rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Eventi

Natale sulle tavole umbre, cuochi amatoriali in gara per vincere il "Cappelletto d'oro"

Contest all'insegna della tradizione. Alla prima edizione del premio appassionati da tutta la regione

Contest all'insegna della tradizione umbra e di quella natalizia in particolare. A sfidarsi cuochi amatoriali che si contenderanno con il piatto principe delle feste di fine anno, ovvero il cappelletto. E non a caso il premio è  “Il Cappelletto d’Oro dell’Umbria”, che si svolgerà lunedì 20 dicembre a Villa Buitoni a Perugia.

 “La cultura enogastronomica dell’Umbria risiede nella tradizione popolare, i riscontri positivi che stiamo ricevendo sono il segnale di una comunità che ha tanto da raccontare – ha detto Antonio Donato, direttore editoriale di Real Umbria ideatore del contest Cappelletto d’Oro -  Vincere il premio significa rappresentare l’intera comunità umbra, i suoi valori e la sua storia. La gara del prossimo anno sarà più accesa e anche più estesa, stiamo già pensando all’edizione 2022”.

Il premio “Cappelletto d’oro” è una v tra cuochi amatoriali, gratuita e aperta a tutti gli amanti del cappelletto, che verranno esaminati da una giuria di esperti e personaggi noti anche a livello nazionale, presieduta da Silvia Buitoni. A lei il compito di premiare il piatto “Madeline”, ovvero la ricetta che più racconterà una storia, un’emozione. 

I partecipanti alla gara culinaria provengono da tutta l’Umbria, da nord a sud: Perugia e Terni, ma anche Gualdo Tadino, Magione e Corciano, Piccione fino ai comuni del Trasimeno. Il più giovane concorrente è della classe 2002 mentre il “meno giovane” del 1942. Segnale che le tradizioni culinarie locali appassionano ad ogni età.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale sulle tavole umbre, cuochi amatoriali in gara per vincere il "Cappelletto d'oro"

PerugiaToday è in caricamento