Presentata la stagione "Tourne" 2018/2019: musica d'autore, comedy show e tanto altro

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 18/10/2018 al 19/10/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

E’ stato presentato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella sala Fiume di palazzo Donini a Perugia, il cartellone della prima parte (fino a febbraio circa) della stagione 2018/2019 della rassegna “Tourné”, promossa da Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore e MEA Concerti.

Gli appuntamenti – hanno ricordato Lucia Fiumi e Gianluca Liberali (rispettivamente presidente e direttore artistico AUCMA) - che si svilupperanno tra il teatro Morlacchi, l’Urban Club e il Rework Club di Perugia, il teatro Lyrick di Assisi e la chiesa museo di San Francesco a Trevi, spazieranno dalla musica d’autore, con concerti che vedranno protagonisti Edoardo Bennato, Riccardo Sinigallia, Massimo Ranieri e Malika, giovani talenti emergenti con una tappa del tour di Carlot-ta ,che toccherà le chiese più suggestive delle principali città italiane, un omaggio al grande compositore e maestro Enrico Morricone, e la dinamica comicità di uno degli stand up comedian più amati in Umbria, Angelo Pintus. Insomma una prima parte di stagione che inizia in modo importate, ospitando artisti italiani di grande fama, ma che riserva ampio spazio anche agli eventi di nicchia.

La rassegna ha il sostegno della Regione Umbria, rappresentata in conferenza stampa dal dirigente alle attività culturali Mauro Pianesi, del Comune di Assisi, rappresentato dalla presidente del Consiglio comunale Donatella Casciarri, e del Comune di Perugia. L’assessore Cristiana Casaioli, presente in rappresentanza dell’Ente di palazzo dei Priori, ha sottolineato che quello proposto da Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore e MEA Concerti è un programma importante e di ampio respiro perché abbraccia molteplici cittadine dell’Umbria, partendo da Perugia, ma coinvolgendo anche Assisi, Trevi e, prossimamente, Spoleto, contribuendo a valorizzarle attraverso la buona cultura.

L’assessore ha detto di aver apprezzato particolarmente la scelta degli organizzatori di realizzare alcuni eventi non soltanto all’intero dei “grandi contenitori”, come il teatro Morlacchi di Perugia o il Lyrich di Assisi, ma anche in spazi più piccoli, come l’Urban ed il Rework di Perugia con l’obiettivo di fornire un’offerta per tutte le tipologie di spettatori.

Proprio per ciò che concerne i grandi contenitori culturali, Casaioli ha ricordato che l’Amministrazione comunale sta portando avanti due progetti volti alla riqualificazione di altrettanti immobili “storici” della città; si tratta della chiesa di San Francesco al Prato, destinata a diventare un auditorium e dell’ex teatro Turreno. Il primo sarà dotato di 600 posti, il secondo i 900, ma entrambi avranno la possibilità di essere luoghi attrattori per la cultura ed il turismo.

Tornando a “Tournè”, l’assessore ha rappresentato che la musica d’autore è uno strumento utile per attrarre pubblico e turisti; un modo, dunque, per far conoscere le città dell’Umbria e per valorizzare le ricchezze e le peculiarità del territorio. Infine Casaioli ha riferito che la rassegna 2018-2019 rappresenta un bell’esempio di “contenitore d’impresa”; ed infatti l’organizzazione ha avuto il merito di saper affiancare ai grandi autori nomi di giovani talenti, consentendo a questi ultimi di farsi conoscere da un vasto pubblico. Ciò conferma che il nostro territorio è in grado di sviluppare progetti d’impresa, favorendo la crescita dei talenti emergenti.

Presente alla conferenza di oggi anche una rappresentanza dell'Istituto Alberghiero di Assisi, che da anni collabora con l’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d'Autore a un progetto di alternanza scuola-lavoro

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti
Torna su
PerugiaToday è in caricamento