La magia dell'arco storico incanta il pubblico: vince la compagnia Clandestini Taino

In uno scenario di rara bellezza (prima la Rocca Flea e poi i bersagli in Piazza Martiri), con una cornice di pubblico (turisti e cittadini) di quelle delle grandi occasioni, è andata in scena la prima disfida del Barbarossa-Torneo regionale arcieri storici a Gualdo Tadino, organizzata dal gruppo Arcieri Clandestini Taino. Frecce in legno, archi rigorosamente storici e con materiali riconducibili all'epoca, abiti che rievocano dal 1000 al 1400 (medioevo umbro), le compagnie da tutta l'Umbria - Spello, Foligno, Todi, Narni, Amelia, Gualdo - e bersagli da caccia bellissimi: sulla Rocca i tiratori si sono cimentati (dai 10 ai 18 metri) con volpi, cinghiali, lupi, cervi e altri bersagli dedicati ai dipinti del grande Matteo da Gualdo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altri bersagli invece dove si esaltava la capacità di mira nel prendere obiettivi difficili e in serie. L'arco storico ha debuttato a Gualdo grazie ad una compagnia, quella locale, che sta crescendo sempre di più in termini di numeri e di competizione. Infatti, a sorpresa i gualdesi hanno vinto la loro gara a squadre dando 50 punti ai secondi, i blasonati della compagnia di Todi. Il magnifico quartetto gualdese - per le finali, oltre 80 gli arcieri iscritti - era formato da Bori, Luzi, Armillei e Cioli.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento