The Brainstorm Agency a L'Umbria che Spacca e al Todi Festival

Un'estate di lavoro nel video pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

The Brainstorm Agency, gruppo emergente per l'organizzazione di eventi musicali e comunicazione integrata, si conferma all'interno della produzione dell'Umbria che Spacca, il festival musicale ideato e organizzato da Roghers Staff in programma dal 30 giugno al 2 luglio a San Francesco al Prato, a Perugia. Eribadisce la partnership con il Todi Festival per la seconda edizione di Sottocosmo, l'appuntamento dedicato alla musica elettronica che rientra nel cartellone ufficiale della kermesse tuderte, prevista dal 26 agosto al 3 settembre, e che nel 2016 ha visto protagonista, in una insolita veste, il celeberrimo Dj Ralf. Sottocosmo, progetto sviluppato in collaborazione con il producer e collezionista di vinili Daniele Tomassini, è fissato per il 30 agosto al Terrazzo panoramico del Nido dell'Aquila, ingresso gratuito a partire dalle 19. The Brainstorm Agency ha raccontato l'estate passata in un video che da oggi, 29 giugno, è visibile sulla pagina Facebook ufficiale dell'agenzia @thebrainstormagency. La musica, i momenti intensi di un duro, ma gratificante lavoro e un testo: "Non sappiamo cosa e dove ci porterà il mondo della musica e dei palchi, una cosa però la teniamo bene in mente: per questo vale la pena tutto". Nel breve periodo, la musica porterà di sicuro i ragazzi di The Brainstorm Agency a San Francesco al Prato, a cominciare da domani, venerdì 30giugno. "Siamo molto contenti che si ripeta la collaborazione con il Roghers Staff - commentano dalla The Brainstorm Agency - Con gli ideatori e gli organizzatori del festival condividiamo la ferma volontà di portare avanti questo progetto, anche di fronte alle modifiche che le nuove disposizioni impongono in tema di sicurezza. Richiederanno uno sforzo ulteriore che siamo ben disposti ad affrontare per fare in modo che l'Umbria che Spacca continui al meglio a offrire grande musica e un'importante ribalta per i gruppi emergenti umbri". La musica non si ferma mai.

Torna su
PerugiaToday è in caricamento