menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quattro super donne che esportano la cultura dell'Umbria in tutto il mondo

La puntata di Testimonianze dall'Umbria, in onda su Tef Channel, (canale 12 digitale terrestre, canale 831 piattaforma Sky) martedì 16 maggio  si avvarrà delle esperienze professionali di quattro ambasciatrici della cultura, ne traccerà  i percorsi professionali e gli obiettivi raggiunti e quelli dietro l'angolo.

Quattro operatrici culturali di livello che mantengono alto il vessillo dell'Umbria in Italia e all'estero. Riconoscimenti importanti in settori tanto diversi, eppure di eccellenza. La professoressa Ursula Grohmann perugina doc, padre di origini austriache, madre di origine svedese, ricercatrice presso il dipartimento di Medicina  Sperimentale  dell'Università degli studi di Perugia. Centodieci  pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali, ed ancora tanta voglia di dedicarsi alla ricerca con l'obbiettivo di sempre, debellare le gravi patologie del sistema immunitario. La Grohmann afferma: " Coordino un gruppo di ricerca sulla immunoterapia antitumorale. Sono orgogliosa di essere una donna impegnata a trecentosessanta gradi, dal lavoro alla famiglia, passando per gli hobbies". Clarisse Schiller, psicologa e scrittrice, dalla metà degli anni settanta residente a Campello sul Clitunno, una vita dedicata all'approfondimento dei temi che coinvolgono la motivazione di chi opera in posti di responsabilità aziendale,  come la passione del sapere, parla sei lingue ed ha pubblicato un libro dal titolo "Donne alla ricerca delle origini" che tratta argomenti sulla educazione alla salute e sviluppo della leadership femminile. Lolita Rinforzi, poetessa di Assisi, ha pubblicato  libri di poesie che riscuotono costantemente consensi in premi letterari, come "Percorsi- una biografia in versi".

Dice Rinforzi: "Mia madre mi raccomandò di continuare a scrivere anche dopo la sua morte perché mi avrebbe regalato tante gioie. Giro l'Italia in lungo e in largo per ritirare premi di giurie di esperti. Anche i social hanno contribuito a diffondere le mie poesie tra un pubblico sempre più vasto; per diffondere la mia passione devo impegnarmi sopra le mie forze, i mass media ci trascurano perché attorno ai nostri eventi non c'è business".

Laura Alunni, docente di diritto e pittrice e alla vigilia di un viaggio - esporrà al Louvre di Parigi - che la ripagherà dei tanti sacrifici . " Appartengo a quel gruppo di artisti che per alimentare la cultura e la loro passione debbono accontentarsi di ricavavi anche modesti , magari solo per pagare  le bollette. Dipingo  anche su ceramica, un nuovo canale per rilanciare un mercato in crisi. La mia arte è presente sul catalogo Mondadori e questo è il riconoscimento più bello".

Nella trasmissione condotta da Mario Mariano è ospite anche Roberto Conticelli, presidente dell'ordine dei giornalisti dell'Umbria e redattore capo de "La Nazione", che afferma  di essere l'ultimo a sorprendersi sul valore delle donne in Umbria. " Non è un caso che le due cariche principali a livello istituzionale sono ricoperte da Catiuscia Marini e Donatella Porzi, e poi in altri settori della vita sociale e delle professioni, come sanità, magistratura, docenza, informazione.Nella redazione del mio giornale lavorano  più donne che uomini, in buona sintonia perché da tempo la società riconosce il merito, non la differenza di genere.Alla cultura viene dato un rilievo importante, una ostina giornaliera, con spazi che sul giornale possono aumentare se gli eventi non sono di nicchia.Per decenni La Nazione si è avvalsa delle grandi qualità di Mimmo Coletti , capace di aver saputo trasmettere competenza e sensibilità alla figlia Sofia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento