Martedì, 19 Ottobre 2021
Eventi

LIBRI "Terrore a Davos" è già un caso letterario per vendite e critica: presentata l'opera seconda di Michele Fioroni

Un thriller avvincente in cui il protagonista si trova in un intrigo internazionale. L’incontro con l’autore al Barton Park di Perugia

Michele Fioroni - presentazione libro Terrore a Davos (6)-3Grande successo per la casa editrice Morlacchi e per Michele Fioroni - al suo secondo libro da scrittore di romanzi - alla presentazione del Barton Park: tutto sold out e libri tutti venduti nel corso della presentazione ufficiale avvenuta lo scorso 8 luglio scorso. L'assessore-scrittore ha mandato in stampa ‘Terrore a Davos’, un romanzo thriller avvincente, sequel di ‘Ombre Cinesi’, in cui Richard Parnasi, assessore al Comune di Perugia, si trova nuovamente coinvolto in un intrigo internazionale.  Alla presentazione, moderata dalla giornalista Rai Maria Soave, sono intervenuti la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, il professore di sociologia Marco Mazzoni e il luxury advisor Andrea Patumi. 

“Un libro scritto di notte – ha commentato l’assessore Fioroni – quando mi trovavo in giro per il mondo con il protagonista a cercare di sventare l’ennesima minaccia per gli equilibri internazionali”. “Un thriller avvincente, con un ritmo cinematografico e uno stile irriverente”. “La narrazione di un uomo ordinario che prende il coraggio di essere straordinario”. “L’opera di un assessore atipico, che nonostante il duro lavoro istituzionale, conserva il desiderio di dar vita alle sue passioni”. Sono stati questi alcuni dei commenti degli ospiti, per la presentazione di un libro che porta un pezzo della nostra regione al centro dello scacchiere internazionale. 

 LA TRAMA
“Alcuni mesi dopo la congiura dello Zhongnanhai, i fantasmi dell’ex primo ministro tramano per destabilizzare la Cina: la diffusione di Spider, il virus che sta sconvolgendo il pianeta, non èMichele Fioroni - presentazione libro Terrore a Davos (3)-3 stata un errore dei ricercatori di Wuhan ma la scelta deliberata di un gruppo avverso al presidente cinese Gao Ling. L’intrigo passa per le strade caotiche di Bangkok, per le spiagge di Tofino battute dalla burrasca, per il bianco abbacinante delle vette della Valtellina e dell’Engadina. E passa per piazza Morlacchi, a Perugia, dove l’esistenza di Richard Parnasi viene nuovamente squassata, questa volta dall’arrivo di un pacco. All’interno c’è la fiala che lo scaraventa nel cuore della lotta per il dominio globale: una brutta storia, la peggiore possibile, in cui ogni volto è celato da una maschera e il nemico è invisibile. Parnasi è ancora un uomo in fuga, ossessionato dagli spettri del passato, perseguitato dalle ombre cinesi. Ma custodisce, in ogni pagina di questa nuova avventura, uno spiraglio di salvezza. Per il mondo, e per se stesso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LIBRI "Terrore a Davos" è già un caso letterario per vendite e critica: presentata l'opera seconda di Michele Fioroni

PerugiaToday è in caricamento