menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La storia di Roberta, guarita dal linfoma di Hodgkin: "Ora incoraggio tutti quelli che lottano"

Il professor Puxeddu: "Medici, non lasciatevi travolgere dalla tecnologia, fidatevi e allenate l'occhio clinico"

Testimonianze dall'Umbria, la trasmissione  condotta da Mario Mariano ed in onda martedì 2 maggio sulle frequenze di Tef Channel (canale 831 piattaforma Sky e canale 12 digitale terrestre), affronta un tema importante nel dare continuità alla crescita delle professionali nei diversi ambiti.  Sono i maestri a formare con passione e competenza i leader del futuro.

Il tema viene trattato dagli ospiti del programma, il giornalista Antonello Ferroni; la psicologa- psicoterapeuta Sabrina Mencarelli, il magistrato della Corte dei Conti Fernanda Fraioli, la scrittrice Roberta Salvati e il professore emerito di Medicina dell'Università degli studi di Perugia, Adolfo Puxeddu.

Proprio il professor Puxeddu, alla cui scuola si sono formati decine di medici che ora ricoprono ruoli di responsabilità nella sanità pubblica, ricorda il suo primo maestro, il professor Larizza, al quale ha dedicato un libro dato da poco alle stampe: "A lui va la mia infinita riconoscenza, un grande maestro di scienza medica e di vita, che volle lo seguissi da Cagliari a Perugia. Il carisma  e le profonde conoscenze mediche, hanno dato frutti copiosi alla medicina regionale e nazionale ; suoi insegnamenti sono ancora attuali , nonostante la massiccia invasione della tecnologia resta il fatto che un bravo medico deve saper applicare il "metodo Larizza", quello cioè che prevede  una corretta raccolta di dati anamnestici e di sottoporre il paziente ad un accurata visita medica, dalla cima dei capelli ai piedi, come si usava dire una volta". Il professore Emerito  sostiene  sostiene che un medico pur senza trascurare la tecnologia ha l'obbligo di tenere allenare costantemente il proprio occhio, altrimenti- si chiede Puxeddu -perché definirlo clinico?

Roberta Salvati, una giovane laureanda in giurisprudenza  ricorda, invece, il rapporto con la madre e le competenze dei medici del Santa Maria della Misericordia , che l'hanno seguita durante le fasi malattia, curata con pesanti terapie : "Per guarire dal linfoma -dice la scrittrice - gli amici della rete sono stati decisivi. Ho molto ricevuto molto in amicizia ed affetto  grazie ai  sociali, che non vanno demonizzati.; ora la mia mission è quella di incoraggiare quanti lottano contro il cancro e che sollecitano  il mio sostegno. Il libro che ho scritto sta ricevendo molto consenso proprio perché riesce a mantenere alta la speranza di guarigione".

Il magistrato Fraioli ripercorre il  cammino dei suoi studi giuridici , che hanno rafforzato la passione per la scrittura: "La professione si affronta con passione per rendere un servizio alla collettività- ma c'è ugualmente bisogno di energia per dare una interpretazione dei fatti della vita che ho raccontato nel mio libro L'Asterisco."

La psicologa Mencarelli vuole  ricordare la duratura e proficua collaborazione con Laura Dalla Ragione: "Con lei ho intrapreso una  collaborazione che dura da 18 anni, un progetto subito condivido per salvare gli adolescenti in difficoltà. La mia mentore ha qualità importanti : sa trasmettere competenze e fiducia".

Antonello Ferroni cita invece il suo maestro Remo Gasperini, che lo ha avviato al giornalismo: "Per lui  avrò sempre grande riconoscenza .Remo mi ha  trasmesso la passione per il mestiere, lo ha fatto  con un metodo rigoroso ma anche con ironia, mi ha consegnato i valori etici e la capacità rara di far calare il lettore nella lettura dell'articolo. Si lavorava selezionando le notizie all'insegna della qualità, cosa oggi  trascurata. Un maestro che trasmette  con generosità tutto quello che sa lo porti nel cuore per sempre. Remo e la redazione di quel Messaggero hanno  prima scatenato e poi valorizzato la mia passione per il giornalismo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento