menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

VISTI PER VOI - Due attrici di punta dello spettacolo italiano aprono la stagione teatrale al Cucinelli

Inaugurata la stagione teatrale del Cucinelli con una pièce che ha proposto due attrici straordinarie: Iaia Forte e Isabella Ferrari, che non avevamo viste mai così convinte in un’interpretazione di intensa drammaticità

Inaugurata la stagione teatrale del Cucinelli con una pièce che ha proposto due attrici straordinarie: Iaia Forte e Isabella Ferrari, che non avevamo viste mai così convinte in un’interpretazione di intensa drammaticità. “Sisters” (sorelle) è il titolo della rappresentazione, per la direzione registica di Valerio Binasco, su testo di Igor Esposito.

In una villa isolata – che forse non possono più permettersi – due sorelle rivivono i passaggi di una carriera artistica che ha premiato l’una (la Ferrari), divenuta attrice cinematografica di successo, e penalizzato l’altra, cantante di scarso talento e mediocre riscontro. La prima è divenuta paraplegica, a causa di un incidente in cui è deceduto il padre. L’altra si è data all’alcool, dopo aver percorso una mediocre carriera di televendite su squallide emittenti locali.

Il gioco della protezione, o pseudo tale, si tinge di invidie e di livori: una convivenza forzata, sotto il segno dell’amore e del rancore, si dipana attraverso un gioco al massacro che turba.Unici momenti di distensione: quelli in cui la Forte si cimenta in risibili esibizioni canore, in vista – e in attesa - di un’improbabile chiamata televisiva.

Circostanza che non si verificherà in quanto la tv del dolore vorrebbe rievocare la vicenda dell’incidente (coinvolgendo l’attrice, che non ci sta) e non certo proporre una guitta senza talento.Strazianti i momenti della memoria dell’infanzia, in cui la Forte si ricorda bambina, illusa di essere la più bella e la più brava del mondo. Efficaci le sgranate e sbilenche videoproiezioni di Daniele Salaris.

Una prova attoriale di spessore che, forse, avrebbe richiesto un testo meno scontato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento