rotate-mobile
Eventi

Lunedì ai Notari la carne ‘vive’ nel marmo di Canova. Si chiude degnamente la grande mostra con lo spettacolo di Stefano de Majo

Ai Notari la carne ‘vive’ nel marmo di Canova. Si chiude degnamente la grande mostra con lo spettacolo di Stefano de Majo. Una rappresentazione premiata insieme a quella sul Caravaggio. Infatti De Majo è particolarmente vocato alla scrittura-interpretazione delle figure di grandi esponenti nel mondo dell’arte. Dopo Leonardo da Vinci, Caravaggio e Turner, propone ora Canova, lo scultore veneto che apri l’era moderna dell’arte scultorea. Non a caso, De Majo è stato insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica Italiana per meriti professionali nell’ambito della divulgazione della cultura e del recupero della memoria.

Lunedì 16 gennaio alle 21:00, Comune, Fondazione Perugia, Accademia di Belle Arti in sinergia a proporre uno spettacolo multisensoriale, scritto e interpretato da Stefano de Majo. Sintesi straordinaria di teatro, scultura, danza, musica classica e videoart.

Nei panni del Canova, Stefano discute con l’amico e rivale danese Bertel Thorvaldsen, con il quale, tra Settecento e Ottocento, rivisitò la visione classica dell’arte scultorea, in un’ottica di straordinaria contemporaneità.

Dicono virtualmente la loro anche Foscolo e Leopardi, Napoleone e Stendhal.

Lo spettacolo coniuga e mescola linguaggi, con la videoart di Paul Harden, le coreografie di Simone Martinelli, i movimenti scenici della fotomodella Chiara Cavalieri e della flautista Emanuela Boccacani che diventano corpi scultorei di forte espressività e rendere vive le opere canoviane.

Stefano de Majo è artista da noi seguito a più riprese. Nel suo medagliere, la direzione di Gastone Moschin, le collaborazioni con Ben Gazzara, Edoardo Siravo, Carla Gravina, Francesco Salvi, Dacia Maraini, Fabio Bussotti, Riccardo Leonelli, Maria Vittoria Cozzella, Luisa Borini, Caterina Rossi.

Già riconosciuto "Personaggio dell'anno 2022", Stefano è stato insignito di notevoli riconoscimenti di rango nazionale. Ed è per questo che lunedì, ai Notari, saremo in tanti a fargli festa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lunedì ai Notari la carne ‘vive’ nel marmo di Canova. Si chiude degnamente la grande mostra con lo spettacolo di Stefano de Majo

PerugiaToday è in caricamento