Eventi

VISTI PER VOI La premiata ditta Biselli-Bonucci sbanca all’arena del Borgobello

Uno spettacolo trasversale alle età e agli interessi

VISTI PER VOI. La premiata ditta Biselli-Bonucci sbanca all’arena del Borgobello. Uno spettacolo trasversale alle età e agli interessi. Perfetto mix di musica e prestazioni attoriali.

Abbiamo visto per L'Origine del Mondo, narrazioni fra parole e musica, organizzata da Teatro di Sacco col patrocinio Del Comune di Perugia (Destate la notte 2021), un bell’esempio ci cultura alta, divulgata nella forma del teatro popolare.

Una coppia che funziona. Mirco non è solo un apprezzato didatta di chitarra, ma anche cantante originale, intrattenitore gradevole, perfetto complice di Roberto Biselli che si conferma (caso mai ce ne fosse bisogno) come uno degli attori più versatili e polimorfi del panorama artistico nazionale.

Lo spettacolo si dipana in due diverse sezioni. La prima (La ragazza che precipita dall’albero di pere) è una fabula per bambini, nel solco della favolistica nord europea con streghe voraci e bambini furbastri. Tutto si tiene, col tappeto musicale di Bonucci che commenta, interloquisce, cazzeggia. Mentre Biselli gigioneggia, carica, nonneggia.

Poi la seconda parte dello spettacolo che vola alto nei territori della cultura e dell’attorialità.

Biselli è veramente bravo quando interpreta un Buzzati grandissimo e disincantato narratore, inventore della graphic novel, pittore della tela e della parola (RIPIANI. Torna sugli scaffali la prima graphic novel della letteratura italiana: "Poema a fumetti" di Dino Buzzati). La ragazza che cade dal grattacielo ha incantato gli spettatori. Così come il racconto della peste.

Tutto fila liscio: lo spettatore beve divertimento e cultura. Arena del Borgobello, geniale intuizione di Mario Mirabassi e del Comune di Perugia. Un luogo e uno spettacolo così ci sollevano dalla depressione del covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VISTI PER VOI La premiata ditta Biselli-Bonucci sbanca all’arena del Borgobello

PerugiaToday è in caricamento