menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teatro Bicini sold out: una serata magica tra musica, letteratura e racconto

Presentazione del libro di Simona Esposito “Le voci di Londra”, con spettacolo lirico da Händel, realizzato con la complicità dei soprano Cristina Castellani e Maria Grazia Pittavini, del Basso Alessandro Avona e accompagnamento musicale di Sabina Belei

Teatro Bicini sold out! Il Borgo Bello offre una serata magica tra musica, letteratura e convivialità. Presentazione del libro di Simona Esposito “Le voci di Londra”, con spettacolo lirico da Händel, realizzato con la complicità dei soprano Cristina Castellani e Maria Grazia Pittavini, del Basso Alessandro Avona e accompagnamento musicale di Sabina Belei.

Il volume è un racconto documentato, e appassionato, delle vite di Faustina Bordoni e Francesca Cuzzoni, due primedonne virtuose del bel canto, i cui destini si incontrano con quello di Georg Friederich Händel, genio settecentesco della musica.

L’autrice spiega la genesi del libro, richiamando il proprio sodalizio culturale e sentimentale col grande Sergio Tedesco, e soffermandosi sulle caratteristiche del teatro di ieri e dell’altroieri. Il pubblico segue, rapito. Poi Simona sale sul palco e introduce ogni singola performance di duetti e trio: legge il passo del libro che prelude ai singoli passaggi e poi cede l’ugola ai “compagni di merende”.

La Castellani è raffinata, la Pittavini elegante, Avona potente, la Belei al top (la conosciamo abilissima a cimentarsi in tutti i generi musicali, dalla classica al jazz). Insomma: un gruppo che affascina. D’altronde la platea del Bicini è stipata da un pubblico colto che apprezza senza riserve le presentazioni di Simona, affabulatrice di rango, e le performance musicali d’eccellenza.

Che dire? Siamo in presenza di una singolare contaminazione di espressioni artistiche diverse, ma ricondotte ad unità. Un’appendice gastronomica, densa di sapori e saperi, al Circolo del Tempobono di Enzo Garghella, suggella una serata di quelle che non capita tutti i giorni di fruire nell’Augusta Perusia. Dove, certamente, si ama il jazz. Ma non solo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento