menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Visti per Voi - Una Cenerentola speciale a teatro: prima assoluta al Cucinelli di Solomeo

Prima assoluta mondiale di  “Minuit et des Possibles. Cenerentola o il coraggio della virtù”: un nuovo lavoro di assoluta eccezionalità, proposto da Hélène Blackburn, coreografa canadese

Vista per Voi, al Cucinelli, la prima assoluta mondiale di  “Minuit et des Possibles. Cenerentola o il coraggio della virtù”: un nuovo lavoro di assoluta eccezionalità, proposto da Hélène Blackburn, coreografa canadese. Lo spettacolo  è stato pensato, e costruito, appositamente per Solomeo, sia a misura del teatro che in armonia con la temperie incantata che in quel paese si respira.

La storia muove dalla “Cenerentola”, di Perrault e dei fratelli Grimm, dalle musiche di Rossini e di Prokofiev. La compagnia “Cas public” è di livello internazionale e riesce a coniugare egregiamente la classicità con la performance atletica. Oltre ad appoggiarsi a una contaminazione di linguaggi e di supporti che fanno leva sulle tecnologie.

Intanto, in fase preliminare, i sei performer cercano il contatto col pubblico, invitando sul palcoscenico alcuni ospiti che fanno sedere su sedie minuscole, dimensionate sul mondo fiabesco nel quale è ambientata l’azione.Poi il decollo dello spettacolo, tra zaffate di fumo da scena e videoproiezioni. Una bambina biancovestita, metafora della gentile innocenza, corre lungo un binarioabbandonato. Le scarpe da ginnastica bianche ne segnano il percorso.

Poi l’azione dei danseurs, scandita rigidamente, in proiezione, dagli orari in cui si verificano gli eventi e dai titoli dei capitoli. Si libra ogni tanto nell’aria un uccello tecnologico telecomandato. Le musiche si adeguano alla narrazione, tra un maestoso e un presto, un andante e un allegro con brio.

La fabula si propone nella sua diegesi tradizionale, anche a ruoli invertiti: spesso la matrigna o le sorellastre sono interpretate da ballerini col solo ausilio di un allusivo gonnellino. Si giunge dunque appagati, alla fine di questa proposta di danza contemporanea che, per classe e souplesse, non ha nulla da invidiare alle tradizionali e sperimentate forme del balletto. Il sudore che imperla i corpi dei ballerini dà la misura della fatica, celata dietro la grazia dei movimenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Motori

Nuova Jeep Compass ora anche a Perugia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento