Eventi

Social e violenza, con "Lex Go" si avvia un ciclo di incontri per imparare ad usare la rete in sicurezza

Primo appuntamento con l'iniziativa della scuola Cavour-Marconi-Pascal: domani, venerdì 4 marzo, studenti e docenti si confrontano con il sostituto procuratore Flaminio Monteleone della procura minorile

Bullismo, sexting, violazione del diritto d’autore, istigazione al suicido e reati a sfondo sessuale che hanno un elemento in comune: internet. Il progetto Lex Go dell’istituto Cavour-Marconi-Pascal, voluto dalla dirigente scolastica Maria Rita Marconi e coordinato dalla professoressa Annalisa Angelici inizia domani. Venerdì 4 marzo, con l’incontro dei ragazzi e dei docenti con Flaminio Monteleone, sostituto procuratore del Tribunale per i minori.

Il tema della giornata sarà “Cyberbullismo, social, violenza, stalking”. Appuntamento alle ore 10 presso l’istituto scolastico di Madonna Alta.

Il progetto Lex Go, cui partecipano 28 classi e 19 docenti, si prefigge di “educare e formare alla legalità e ai valori della giustizia allo scopo di promuovere il pieno sviluppo della persona e i diritti di cittadinanza”.

I ragazzi sono chiamati ad informarsi e discutere sul web in generale, sui social, cyberbullismo, sexting, revenge porn, uso improprio di foto e video, violazioni del diritto d’autore (scaricando materiali illegalmente), acquisti online e sicurezza in rete.

Un altro incontro si svolgerà il 15 marzo ed è previsto l’intervento di personale della Polizia postale e della Polizia ferroviaria, del Garante per l’infanzia e l’adolescenza. Verrà anche presentato il progetto sperimentale dell’Ufficio scolastico regionale dell’Umbria denominato “Patentino per lo smarphone”.

Terzo incontro il 24 marzo con un referente per l’Ordine degli psicologi dell’Umbria.

Negli incontri verranno anche trattati i temi della violenza in famiglia, della violenza di genere, della pedofilia, stalking e istigazione al suicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Social e violenza, con "Lex Go" si avvia un ciclo di incontri per imparare ad usare la rete in sicurezza
PerugiaToday è in caricamento