menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sitting volley e solidarietà: la mattinata del Festival del Calcio con il grande Jack Sintini

Tramite la propria associazione il campione di pallavolo ha donato delle copertine al reparto di neonatologia dell'Ospedale di Perugia e ha giocato insieme agli studenti delle superiori

Il Festival del Calcio e dello Sport (in programma fino al 5 giungo a Perugia) non è solo grandi firme del giornalismo ed atleti, ma anche solidarietà e forza di volontà. La dimostrazione l’abbiamo avuta questa mattina in Piazza della Repubblica insieme al campione della pallavolo Jack Sintini e a tanti ragazzi delle scuole superiori di Perugia. Tutti riuniti per giocare a sitting volley, la variante della pallavolo praticata da persone con disabilità, perché lo sport è uno di quei pochi mezzi che consente davvero di abbattere qualunque barriera.

L’appuntamento rientra nel programma dei “Giochi senza frontiere”, voluto dagli organizzatori del Festival in collaborazione con la Regione Umbria, la Fondazione Cassa di Risparmio, la Libertas Perugia, la Amatori nuoto, l'Ufficio scolastico regionale e il CIP Umbria per sottolineare come l’attività sportiva sia veramente accessibile a tutti e che con l’impegno e il coraggio si possono raggiungere dei risultati impensabili. Ne sa qualcosa Giacomo Sintini, da tempo in gioco con la propria associazione nel raccogliere fondi per la ricerca medica contro leucemie e linfomi e per l'assistenza in campo onco-ematologico. L’ex giocatore di Perugia e Macerata ha voluto testimoniare la propria presenza raccontando di come sia riuscito a superare la malattia e nella giornata odierna ha donato tramite la propria associazione delle copertine al reparto di neonatologia dell’Ospedale di Perugia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento