Simona Atzori al Festival dei due Mondi di Spoleto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

Per la prima volta Banca Mediolanum sponsorizza il Festival dei Due Mondi di Spoleto attraverso lo spettacolo “Una stanza viola” organizzato da Mediolanum Corporate University (MCU) con l’artista e ballerina classica Simona Atzori. L’appuntamento è previsto per lunedì 3 luglio alle ore 21.30 presso il Teatro Romano di Spoleto. L'evento si inserisce nel programma “Centodieci è Ispirazione”, il ciclo di incontri che l’istituto educativo di Banca Mediolanum dedica alla propria community con l’intento di favorire il contatto diretto con personalità che incarnano modelli d’eccellenza in diversi settori professionali.

“Le idee vivono nei loro testimoni, in coloro che le sviluppano con passione e che si identificano in esse”. E’ questo il motto con cui MCU sceglie i propri testimonial, in quanto esempi a cui riferirsi: con il loro entusiasmo hanno reso possibili nuovi percorsi, permettendo alla Società di raggiungere inediti traguardi. Se i modelli sono da sempre ritenuti essenziali per il progresso dell’umanità, nella filosofia come nell’arte, in politica come nella scienza, il terzo millennio porta con sé la possibilità di intrecciare una relazione nuova con tali figure eccellenti. Con questo spirito MCU è lieta di incontrare e intervistare Simona Atzori, straordinaria artista milanese affermatasi a livello internazionale nella danza quanto nella pittura, nonostante priva di braccia dalla nascita. “Una stanza viola” è uno spettacolo in cui verranno messe in scena, danzando, tutte le sfumature della vita usando il proprio corpo e le emozioni che scaturiscono dai movimenti. Si rappresenterà l’amore, che non ha un volto solo, che non ha un colore solo, ma si tinge in base alle emozioni che lo fanno nascere ed esistere. Cinque danzatori racconteranno le loro storie, le storie di chiunque, di ogni spettatore che in questa stanza diventa testimone di ciò che accadrà proprio davanti ai loro occhi. Al termine dello spettacolo sarà possibile acquistare il libro di successo della ballerina "Cosa ti manca per essere felice" e il nuovo volume "Dopo di te" il cui ricavato sarà raddoppiato da Fondazione Mediolanum Onlus e che verrà destinato ad associazioni che si dedicano all’infanzia che vive in condizioni di disagio.

Torna su
PerugiaToday è in caricamento