menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si affaccia alla ribalta della musica umbra il festival WinEnergy, del Maestro "a piedi nudi" Maurizio Mastrini

La musica è, in primis, quella di Mastrini, il maestro “a piedi nudi” o delle “partiture alla rovescia”, musicista, compositore ed esecutore di prestigio internazionale

Si affaccia alla ribalta della musica umbra “WinEnergy”, un nuovo festival che coniuga musica, vino ed energia. Straordinaria location sarà il Castello di Monte Vibiano Vecchio, nella terra dei Vibi che dette i natali all’imperatore romano-perugino Caio Vibio Treboniano Gallo (sì: quello della scritta “Colonia Vibia” sull’Arco Etrusco!), riportato sugli scudi dal professor Franco Cotana, che ne è autorevole conterraneo. Ne parlano – in Sala della Vaccara – Maurizio Mastrini, la contitolare delle cantine Maria Camilla Fasola e il manager Matteo Graziani.

La musica è, in primis, quella di Mastrini, il maestro “a piedi nudi” o delle “partiture alla rovescia”, musicista, compositore ed esecutore di prestigio internazionale. Oltre che apprezzato didatta, direttore artistico e creatore di eventi. “L’energia che la cantina Fasola (sponsor dell’evento) produce a impatto zero verrà convertita in musica di livello, con ospiti di caratura eccezionale”, osserva Mastrini. A partire da Francesco Baccini, che apre sabato 23, cui seguiranno i Kazan State Quartet, i nostri Satorduo (chitarra e violino), la pianista umbra (ormai statunitense) Laura Magnani, il duo classico Fuccelli-Cesarini, il chitarrista napoletano Massimo Agostinelli (con recital in cantina), il Trio Namasté che, il 10 agosto, suonerà fino alla mezzanotte, per poi dileguarsi come Cenerentola.

E poi – per celebrare il 150° dalla morte di Rossini – l’Odicon Vocal Quartet, per chiudere col concerto della Banda della Nato. I concerti si terranno in diversi orari: 17:00, 18:30; 21:00; 23:00. Ma avremo modo di tornare sui singoli momenti con puntuali note di cronaca. Aspetto assolutamente apprezzabile: tutti gli eventi saranno a ingresso libero e gratuito, talvolta con degustazione. La manifestazione costituisce la prosecuzione ideale del Festival Greenmusic cui Mastrini dette gambe l’anno scorso per offrire una full immersion nel paesaggio del territorio di Piegaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Attualità

Coronavirus, Vaccine Day in Umbria: 5.387 dosi somministrate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento