Eventi

Sergino Memories, al via il cartellone di eventi in omaggio a Sergio Piazzoli

Si inizia con la mostra e il concerto di Enzo Avitabile

 Sarà la mostra commemorativa “Dieci anni senza Sergio Piazzoli” a caratterizzare l’avvio del programma di eventi “Sergino Memories”.

Venerdì 14 giugno, con l’inaugurazione al Cerp della Rocca Paolina di Perugia alle ore 17.30, prenderà così il via il progetto nato a dieci anni dalla scomparsa di Sergio Piazzoli (11 giugno 2014) con lo scopo di non far disperdere il patrimonio culturale e musicale legato allo storico promoter perugino, celebrandone la figura e l’importante contributo che lo stesso, con la sua importante attività, ha realizzato nel territorio regionale.

“Sergino Memories” è quindi strutturato attraverso tre intensi mesi di iniziative ideate per omaggiare il celebre promoter. Ad organizzarle il Comitato “Per Sergio Piazzoli” che si è formato a 10 anni dalla sua prematura scomparsa.

Con l’allestimento della mostra (visitabile ad ingresso libero dal martedì alla domenica, dalle ore 11 alle 19, fino al 21 luglio) al Cerp, grazie alla collaborazione con la Provincia di Perugia e con la condivisione e l’apprezzamento degli eredi, sarà celebrata la vita e l'eredità del grande organizzatore di concerti che ha lasciato un'impronta indelebile nella scena musicale umbra. È ancora forte, infatti, il vuoto lasciato da questo ragazzo di Perugia che, con la sua intraprendenza e un amore sconfinato per la musica, ha portato ai massimi livelli il tasso artistico della piccola Umbria. Spesso in anticipo, come dimostra tutto il suo percorso professionale.

Sarà quindi ripercorsa l’attività di Piazzoli attraverso una collezione di materiali fotografici, manifesti e non solo per far conoscere l’influenza che il suo lavoro ha avuto nel mondo musicale: dai primi passi della sua carriera fino all’organizzazione di concerti epici che hanno reso l’Umbria famosa a livello mondiale.

Fino al suo termine ogni visitatore potrà portare un suo ricordo personale (video, foto, ecc…) e consegnarlo alla mostra. Ma non solo. Sarà infatti possibile lasciare il proprio ricordo legato a Sergio Piazzoli attraverso “My Sergino Memories”, una sezione online del sito serginomemories.it creata appositamente (www.serginomemories.it/my-sergino-memories/): qua è possibile caricare immagini, video o scrivere un ricordo.

Durante l’inaugurazione ci sarà anche la sonorizzazione della mostra: verrà trasmesso l’audio-visivo “Viaggio solo” scritto e diretto in esclusiva da Suoni Incisi (in replica il 12 luglio alle ore 18), un collettivo composto da ammiratori di Piazzoli: giovani dj perugini che hanno fatto in tempo a conoscerlo e ad apprezzarlo come persona e professionista.

Con tutti i materiali in mostra e non solo è stato realizzato anche un Libro/Catalogo che contiene pure testimonianze di artisti, promoter, rappresentanti istituzionali, giornalisti, spettatori che sarà presentato al Cerp e poi prossimamente nelle principali città umbre. A dieci anni dalla prematura morte di Piazzoli, la pubblicazione “Sergino Memories - Un musicista tra i musicisti” ne ricorda l’esplosiva figura di promoter e organizzatore di concerti, conosciuto e amato dai suoi stessi colleghi, per non parlare dei musicisti, sempre pronti a venire in Umbria, sicuri di trovare supporti tecnici all’altezza e luoghi pieni di magia.

Sono diverse quindi le “anime” di “Sergino Memories”. E cuore delle iniziative celebrative non potevano che essere i concerti. Tanti i live, in alcuni casi esclusivi, inseriti anche all’interno del cartellone di Umbria Jazz e delle stagioni di “Moon in June” e del “SanFra” (Mea Concerti).

Dodici concerti-evento (tra questi anche Vinicio Capossela organizzato da Umbria Jazz, e pure Malika Ayane, Danilo Rea che suona Sakamoto, John Greaves che suona Robert Wyatt, Kokoroko, Francesco De Gregori, Mauro Pagani, Piero Pelù nel cartellone di “Moon in June”) in programma tra Perugia, Isola Maggiore di Tuoro, Castiglione del Lago, Umbertide.

A dare il via ai concerti, sempre il 14 giugno (ore 21), sarà Enzo Avitabile, per il cartellone del “SanFra” all'Auditorium San Francesco di Perugia. Il polistrumentista partenopeo - l'artista che lo stesso Piazzoli aveva invitato nel 2010 al Piccolo Teatro degli instabili di Assisi per festeggiare i trent'anni di attività di promoter di eventi - presenterà il progetto "Acoustic World” che ripercorre in chiave acustica (formazione in trio) gli ultimi 20 anni della sua produzione discografica. Con Avitabile ci saranno Gianluigi Di Fenza (chitarra), Emidio Ausiello (percussioni).

“Salvamm ‘O Munno”, “Sacro Sud”, “Festa Farina e Forca”, “Napoletana”, “Black Tarantella” sono i dischi dai quali si attinge per poter dar vita ad un concerto che è incontro “intimo”, nel quale Avitabile guida il pubblico attraverso un percorso fatto di emozioni e di conoscenza di un linguaggio musicale personalissimo ed originale che lo ha reso uno dei riferimenti mondiali della “World Music” e probabilmente l’artista italiano più rappresentativo di questo genere.

Nella “sua” World Music Enzo Avitabile ha saputo sposare il bagaglio artistico di una carriera ormai trentennale con una ricerca continua di innovazione musicale, con uno sguardo sempre attento al sociale, cantando le sofferenze degli ultimi ma anche le loro speranze, che sono le speranze di una grossa parte della popolazione del mondo.

Un artista che canta il Sud, che non è solo sud geografico ma uno stato dell’animo e della condizione umana. Un Sud che vuole cercare il suo riscatto attraverso la scoperta e la valorizzazione delle proprie radici.

Nell’ambito delle iniziative collaterali, il giorno successivo (sabato 15 giugno) all’inaugurazione della mostra e al concerto di Avitabile è in programma anche un doppio incontro dal titolo “Trovarsi nel posto giusto. I viaggi on the road e della vita” (ore 18, Accademia di Belle Arti “P. Vannucci” di Perugia), realizzato in collaborazione con ParkingMyCar. “Auto in città: come dovremmo spostarci?” sarà una intervista doppia ad Andrea Mazzoni, CCO di ParkingMyCar, ed Emanuele Volpe, membro della segreteria regionale di Legambiente Umbria. A seguire la presentazione del libro “Il freddo dell’Africa e altre storie di un’Italia nata altrove” con l’autrice Karima Moual e il CEO di ParkingMyCar Mattia El Aouak.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sergino Memories, al via il cartellone di eventi in omaggio a Sergio Piazzoli
PerugiaToday è in caricamento