menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serata di arte, cultura, musica e convivialità al Giò Jazz

Serata d’eccezione al Giò Jazz con una mostra ammiratissima del grande pittore Ennio Boccacci, presentato dal critico d’arte Carlo Ponti. In sala, una notevole delegazione di artisti perugini. Introdotta dal direttore artistico Stefano Chiacchella, la manifestazione ha conosciuto momenti di autentico entusiasmo per le opere in mostra: alcune di carattere musicale (la tastiera e la tromba in efficace tandem armonico) e altre dedicate all’attualità, come le due strepitose immagini legate al triste episodio del Bataclan.

Tutte le opere di Boccacci, pittore, scultore, regista e poeta (caro al nostro Sandro Penna) cantano il trionfo della forma e del colore. Boccacci era accompagnato dalla moglie Francesca e dal figlio Mario, entrambi artisti apprezzati per la loro competenza e discrezione.

Dopo la cena, introdotto da Fabrizio Rapastella (prestigioso sax della Perugia Big Band), si è esibito trionfalmente il pianista Manuel Magrini, fresco vincitore del premio Luttazzi, che onora i talenti in ascesa. Una serata che ha efficacemente coniugato arte, cultura, musica e convivialità ad altissimo livello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento