menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assisi: “Con il Cuore, nel nome di Francesco” serata benefica con i grandi nomi della musica

Sabato 14 giugno, dal sagrato della Basilica di San Francesco d'Assisi, partirà "Con il Cuore, nel nome di Francesco" la gara di solidarietà per le popolazioni delle Filippine. In prima serata su Rai1, lo serata benefica sarà condotta da Carlo Conti e vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Claudio Baglioni e Massimo Ranieri

Una grande serata di spettacolo, che vedrà unite le voci della musica italiana per un obbiettivo comune: sostenere le popolazioni delle Filippine colpite dal disastro del tifone Yolanda nel novembre 2013 e per le popolazioni del kenya.

È questo lo spirito di “Con il Cuore, nel nome di Francesco”, l’iniziativa benefica che anche quest’anno si svolgerà nella cittadella di Assisi e trasmessa in diretta su Rai1 il 14 giugno alle ore 20,35.

Dal sagrato della Basilica di San Francesco d’Assisi, Carlo Conti darà il via alla gara di solidarietà con i nomi di punta del panorama musicale italiano; una serata in grado di riunire, sotto un unico riflettore, musica, cultura e beneficenza.

Tra i partecipanti, ci saranno: Claudio Baglioni, Alex Britti, Roby Facchinetti, frate Alessandro, Rocco Hunt, Massimo Ranieri, Francesco Renga, Alessandro Siani.

Per partecipare alla gara di solidarietà per le Filippine e il Kenya sarà possibile donare, dal 3 al 22 giugno con sms e con chiamate da rete fissa al 45505. Il valore della donazione sarà di 2 euro da tutti i cellulari personali TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Nòverca e di 2 o 5 euro chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada, Fastweb, mentre sempre da rete fissa TeleTu e TWT il valore della donazione sarà di 2 euro.

L’intero ricavato della serata sarà devoluto per finanziare due progetti, uno nelle Filippine, che racchiude in sé tre interventi in tre diocesi diverse: Arcidiocesi di Palo, dove verranno acquistate barche da pesca per i pescatori colpiti dal tifone; Vicariato apostolico di Taytay, l'intervento prevede la costruzione di un centro polivalente per le riunioni, formazione pastorale, formazione tecnica, centro di assistenza e di evacuazione per le calamità; Diocesi di Jaro, l'intervento è finalizzato alla costruzione di una scuola parrocchiale per alfabetizzare bambini e adulti.

L’altro  in Kenya, a Subukia, il progetto prevede la costruzione di un centro per la pace e la riconciliazione dove poter promuovere il dialogo tra realtà conflittuali che nel tempo hanno portato a conflitti sanguinosi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento