Sabato, 31 Luglio 2021
Eventi

A Corciano va in scena "FilosoficaMente" per scoprire la bellezza della filosofia e perché studiarla sin da bambini

L'iniziativa promossa da "Amica Sofia" e l'istituto comprensivo di Corciano da oggi fino al 24 giugno con la premiazione del concorso "Mario Lodi"

A cosa serve la filosofia? Una domanda dalle molteplici risposte sin da quando i greci hanno iniziato a filosofeggiare.

La filosofia serve a ragionare, a riflettere, ad esprimersi. Certamente, ma nel mondo della scuola, grazie al progetto di “Amica Sofia”, soprattutto per i più piccoli, può servire ad aprire scenari di crescita personale e civica impensati fino ad ora.

All’istituto comprensivo di Corciano, ad esempio, sono già stati svolti i laboratori di filosofia organizzati dalla docente Lorena Gostinicchi, del direttivo nazionale di “Amica Sofia”, e voluti dal dirigente scolastico Daniele Gambacorta, finalizzati allo svolgimento del festival “Filosoficamente” (valido per i docenti come formazione professionale) al termine del quale verranno anche premiate le classi che hanno partecipato al concorso nazionale (una sezione della scuola di Colle Umberto è risultata vincitrice di una sezione del concorso).

“Fare filosofia con i bambini può sembrare strano, ma i ragazzi partecipano attivamente ai laboratori improntati sul metodo dialogico-socratico e i risultati sono notevoli – racconta Lorena Gostinicchi – Nel nostro istituto abbiamo deciso di proporre la filosofia all’interno del curriculum di educazione civica, usando il metodo non per fare lezione, ma per sollecitare riflessioni e porre interrogativi finalizzati allo sviluppo di una coscienza civica”.

La buona pratica della filosofia, quindi, diventa fondamentale per lo sviluppo del pensiero critico, ma non attraverso una lezione accademica. “Il laboratorio di per sé ha una struttura mobile che si adatta molto bene ai diversi settori e competenze, come l’arte, la letteratura, il viaggio – dice ancora Gostinicchi – Il laboratorio tenuto da me, dal titolo “L’isola schifosa”, propone ai ragazzi un testo e la domanda: cosa è la filosofia? Da questa domanda e dalla lettura del testo, che racconta di un’isola brutta, popolata da animali e piante mostruose, ci si incammina, attraverso commenti e riflessioni, verso delle risposte. Fino alla conclusione: l’isola è piena di mostri, quali sono i nostri mostri interiori? Un fiore spunta dal terreno e i mostri si autodistruggono di fronte alla bellezza del fiore. Quindi la bellezza cambia tutto? I ragazzi discutono – conclude Gostinicchi – parlano, si confrontano, si esprimono, anche quelli che durante l’anno non si vogliono far vedere”.

A cosa serve la filosofia, quindi? A cercare e dare risposte, tramite la discussione e il confronto, stabilendo un rapporto tra uguali, in cui tutte le opinioni sono ammesse e, tramite la partecipazione e il sunto, si può arrivare ad una posizione condivisa. La filosofia come modo condiviso di vivere.

Questi i vincitori della terza edizione del premio intitolato a Mario Lodi scelti dalla giuria composta da Eraldo Affinati, Lara Caccia, Elisa Chiriano, Dorella Cianci, Valentina Giugliano, Lorena Gostinicchi.

La speciale sezione D è composta dalle ragazze e dai ragazzi di AS Giovani, coordinati da Massimo Iiritano e da Luna Renda.

Sezione A (scuola primaria): Salvatore Coppola, con lo scritto "Se io fossi bandiera", (Istituto comprensivo De Curtis, Palma Campania- Napoli)

Sezione B (scuola secondaria primo grado) Umberto Colle con "Sognare non costa nulla" (Istituto Comprensivo Morlacchi, Perugia).

Sezione C (scuola secondaria secondo grado) ex aequo Antonio Dello Iaco : "Scuola oggi e domani" (Liceo Classico europeo, Avellino).

Rossana Talarico: "A scuola di empatia" (Liceo Scientifico Siciliani, Catanzaro).

Le ragazze e i ragazzi di Amica Sofia Giovani hanno scelto tre scrittori, fra i loro preferiti (se ne invia notizia alle case editrici):

Carmine Abate, Enrico Galiano e Marzia Sicignano.

Qui il programma della manifestazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Corciano va in scena "FilosoficaMente" per scoprire la bellezza della filosofia e perché studiarla sin da bambini

PerugiaToday è in caricamento