Sclerosi multipla, in Umbria più di duemila persone colpite dalla terribile malattia

La malattia esordisce perlopiù tra i 20 e i 30 anni. Le donne sono le più colpite, con un rapporto 3 a 1 sugli uomini

Momento di confronto tra le persone colpite da sclerosi multipla e il team medico dedicato a questa patologia degenerativa ad oggi orfana di una cura definitiva. Venerdì 7 dicembre dalle 15:00 alle 17:00 si terrà all’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia un dibattito organizzato da Novartis, azienda impegnata da anni nell’ambito delle Neuroscienze, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera, con l’obiettivo di dare una risposta alla necessità informativa delle persone con sclerosi multipla.

Il team medico sarà infatti a disposizione di tutti i presenti per approfondire tematiche inerenti alla patologia con particolare focus sulla gestione della fatica, uno dei sintomi più invalidanti della SM, sull’importanza dell’alimentazione e dell’attività fisica e sulle terapie ad oggi disponibili. Oltre ai dirigenti medici del Centro Malattie Demielinizzanti di Perugia, sarà presente la psicologa dell’associazione AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla – per affrontare il tema dell’accettazione della malattia. La SM è infatti una malattia cronica, spesso progressivamente invalidante. Ad oggi, nonostante i notevoli passi avanti compiuti dalla ricerca, non esiste una terapia definitiva per arrestare il decorso di questa malattia. Accettare la malattia è molto difficile soprattutto perché la diagnosi solitamente arriva in giovane età.

Al decorso imprevedibile e fluttuante e al timore di rimanere invalidi, si aggiunge spesso una conoscenza carente della malattia e l'incertezza della prognosi. Ecco quindi l’importanza di questo incontro, durante il quale il personale medico del Centro Clinico ha deciso di mettersi a disposizione delle persone con SM, dei loro familiari e amici. Il Centro Clinico di Perugia è un’eccellenza nel campo della sclerosi multipla nonché punto di riferimento per tante persone affette da questa patologia, residenti non solo nella provincia.

In Umbria colpisce oltre 2.000 persone: un dato che, rapportato alla popolazione, fa della regione la seconda in Italia per diffusione percentuale. In Italia i pazienti affetti da sclerosi multipla sono oltre 118.000 -fonte Barometro 2018 AISM- e si registrano 3.400 nuovi casi ogni anno. La malattia esordisce perlopiù tra i 20 e i 30 anni. Le donne sono le più colpite, con un rapporto 3 a 1 sugli uomini.

L’appuntamento “Incontri al centro” mette al centro le persone con Sclerosi multipla, con le loro fragilità ma anche con la loro voglia di conoscenza e informazione. Un punto da cui partire tutti insieme.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento