Inaugurata la mostra "Mirabilia": sei artisti d'eccellenza, fra reale e metafisico

Una stanza per ogni artista… e poi la collettiva nel salone centrale. Accade a San Giustino, Villa Magherini Graziani, dove è stata inaugurata la mostra “Mirabilia”

Una stanza per ogni artista… e poi la collettiva nel salone centrale. Accade a San Giustino, Villa Magherini Graziani, dove è stata inaugurata la mostra “Mirabilia”, ossia “cose mirabili, da generare stupore”. O anche “stranezze”, per dirla con Sandro Penna.

Gli artisti in mostra sono Laura Alunni, Fabrizio Fabbroni, Paola Giordano, Andrea Marchesini, Anna Maria Orazi e Fabrizio Sola. L’esposizione è curata dal noto critico d’arte Andrea Baffoni, con la collaborazione di Francesca Bogliolo.

“I sei artisti si connotano per un uno straordinario eclettismo creativo che li porta a presentarsi come gruppo eterogeneo e predisposto alla vitalità artistica”, osserva Baffoni. L’evento ha trovato il favore del Sindaco di San Giustino Paolo Fratini e dell’Assessore alla cultura Milena Crispoltoni, ricevendo il patrocinio dalla Regione Umbria.

Ricorda Andrea Baffoni che “il titolo prende origine dai ‘mirabilia’, equivalente medievale delle moderne guide di viaggio, a beneficio di pellegrini e viaggiatori. Ed è grazie alla bellezza e all’importanza del luogo che il gruppo artistico ha deciso di fare riferimento a un nome così evocativo”.

Villa Magherini Graziani, con il suo Museo ‘Villa Plinio in Tuscis’, la collezione Attilio Pierelli il Museo dell’Iperspazio e la sala dedicata al Maestro Bartoccini, è un luogo perfettamente sintonico con questo evento che vede proporre pittura, scultura, installazioni, fra astrazione e atmosfere metafisiche.

L’inaugurazione è stata impreziosita da letture poetiche dell’attrice, cantante, doppiatrice Simona Esposito. La mostra è visitabile fino al 3 febbraio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento