menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cena di solidarietà Caritas alla pro Ponte, con un inedito poetico a San Costanzo... del vescovo Paolo Giulietti

Parte culturale a cura del medievista Franco Mezzanotte e della storica dell’arte Maria Luisa Martella. Poesie di Stefano Tini e Nuvoletta Giugliarelli

Cena di solidarietà alla pro Ponte, organizzata dalla Caritas, per sovvenire alle esigenze di famiglie in difficoltà. “Non solo Emporio Caritas per alimenti, ma anche pagamento di bollette di acqua, luce, gas”, dicono a una voce il parroco don Gianluca e il presidente della pro Ponte Antonello Palmerini, insieme a Carlo Biccini che della Caritas parrocchiale è primo animatore.

Parte culturale a cura del medievista Franco Mezzanotte e della storica dell’arte Maria Luisa Martella. Poesie di Stefano Tini e Nuvoletta Giugliarelli. Più di tutti diverte una poesia “San Gostanzo candidato” a firma di “Vescovo Paolo”. Nella composizione, articolata in strofe di tre versi in ottonari, ci si sofferma  sulle promesse elettorali più stravaganti e contraddittorie che fanno a cazzotti con la coerenza di Costanzo il quale ci mise la faccia e ci rimise… la testa. Raccomandandosi al protovescovo, si chiede che sia candidato e ripulisca il parlamento. Concludendo: “Quisto dico a tutti quanti / contentàvve na mulica / e lasciate sta ta i santi!”.

Non è difficile riconoscere nello spirito della composizione, nell’ironia che la permea, nell’arguzia tutta perugina che la intride… la mano del nostro vescovo monsignor Paolo Giulietti, già parroco del Ponte e “poeta laureatus” dell’Accademia del Dónca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento