menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Significativo evento alla Sala dei Notari contro la violenza sulle donne

Lo spettacolo tocca temi di carattere affettivo, psicologico e socio-culturale e ci ricorda come sia “in interiore homine” che vada cercata la verità

Significativo evento-spettacolo alla Sala dei Notari sul tema: “Al di là dell’amore: narcisismo patologico e dipendenza  affettiva” Lo ha organizzato Rosa Petruccelli, avvocato-poeta, fondatrice della “Fabbrica del pensiero creativo”. L’Associazione parte dalla constatazione che viviamo in una società “povera”, non solo economicamente, ma soprattutto di idee, di valori, di morale. “Da qui l’esigenza – dice la fondatrice – di creare un’alternativa che sia ispirata da fiducia e passione”.

Nello spettacolo si parla del vasto fenomeno del femminicidio, traguardato attraverso la lente deformante del narcisismo patologico.“Un format da esportare”, afferma convintamente Elena Tiracorrendo, consigliera di parità della Regione. Giudizio condiviso da Erica Borghesi, consigliere comunale e provinciale, che spende persuase parole di apprezzamento per l’iniziativa.

Lo spettacolo tocca temi di carattere affettivo, psicologico e socio-culturale e ci ricorda come sia “in interiore homine” che vada cercata la verità. Se verità esiste. Attori complici di Rosa Petruccelli (che declama a memoria, come autrice): Federica Ceccarelli, Nando Tucci, Massimiliano Minotti.

Allo spettacolo fa seguito un talk condotto da Alvaro Fiorucci, nella sua veste di giornalista,  ma anche come scrittore (suo il bellissimo “Il sangue delle donne”, Morlacchi editore), capace di portare efficacemente alla ribalta il tema del femminicidio, attraverso la cronaca di casi eclatanti che hanno scosso la comunità umbra e quella nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento