menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sala dei Notari, auguri di Natale con "Tutti in carrozza, si parla...": la trasmissione tv più innovativa e più perugina..

Sala dei Notari: auguri di Natale con “Tutti in carrozza… si parla”, manifestazione curata dal Maurizio Mastrini Group e da Laura Cartocci, in veste di produttori, per Umbria Tv. Conduzione di Riccardo Marioni e Nando Tucci, coadiuvati dal “capostazione” Francesco e dall’hostess Valeria. Un evento che ha coinvolto tanti personaggi: una parte di quelli intervistati a bordo delle navette del Minimetro su temi di varia umanità. In platea, guest star tra gli ospiti, Guido Arbonelli e Natalia Benedetti, un impareggiabile duo di clarinetti, che porta nel mondo il nome della Vetusta. Spettacolo nello spettacolo: l’esibizione di “Four Season”, un gruppo che rielabora classici degli anni Cinquanta, rivisitati attraverso una lettura swing e con sonorizzazioni di grande impatto. Alla voce, Daniela Tenerini con David Versiglioni al piano, Roberto Cesaretti al basso e Silvano Pero alla batteria.

Poi un contatto telefonico di Marioni col frate responsabile del calendario di Frate Indovino, quindi l’esibizione dell’Odicon Vocal Quartet (Maria Grazia Pittavini, Alessandro Ongarello, Francesco Marcacci, Alessandro Avona e la chitarra di Maristella Focaroli). Interviene quindi Luca Panichi, dimostrazione vivente di come l’handicap possa tradursi in risorsa: annuncia nuove performance sportive e riceve convinti applausi di stima e di affetto. È poi la volta della cantante Maria Sole Fazi (10 anni) già vincitrice del Cantagiro e sicura promessa musicale. Interventi di politici e dell’amministratore unico Minimetro, Sandro Angelo Paiano, che declina l’impegno del raddoppio del numero degli utenti. Ce la farà mai? Viene proposto anche un assaggio del video natalizio dei 7 Cervelli, col solo Luca a reggere il timone della barca.

Poi la banda di Marsciano a conferire un tono allegro e popolare. Infine una spruzzata di trasgressione e ironia, con gli Etika Etnika, con la splendida Alessandra Garzi (musicista e musicologa, efficace organizzatrice, qui in veste di cantante) affiancata da Fulvio Cico e Mirko ‘Sclero’ Montecchiani, in tenuta da rapper metropolitani. Degna di nota: la strepitosa “Polvere di Stelle” al sax tenore di Francesco Santucci, musicista di solida impalcatura e straordinaria versatilità. Francesco (perugino doc, cortonese d’adozione) ricorda un nome che Perugia dovrebbe scrivere a lettere di bronzo a perenne memoria: Alfio Galigani, fondatore della Perugia Big Band e indimenticabile promotore di cultura e pratica musicale. Una bella serata che Perugia ha mostrato di gradire.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento