Eventi

Sagra musicale umbra, a Steven Heelein il premio Francesco Siciliani per la composizione di un'opera di musica sacra

I prossimi appuntamenti del festival che si avvia alla conclusione dell'edizione 2023

È il trentanovenne compositore tedesco Steven Heelein il vincitore della sesta edizione del Concorso internazionale di composizione per un’opera di musica sacra Premio “Francesco Siciliani”, promosso dalla Fondazione Perugia Musica Classica con il patrocinio del Dicastero per la Cultura e l’Educazione del Vaticano. Sabato scorso, nella Basilica Superiore di S. Francesco ad Assisi, il concerto finale del concorso, nell'ambito della 78^ Sagra Musicale Umbra – Premio della critica allo stesso Heelein mentre il Premio del pubblico è andato a Salvo Gangi – durante il quale il Coro della Cattedrale di Stoccolma, diretto da Gary Graden, ha eseguito i brani finalisti di fronte alla giuria (Berislav Šipuš, Lorenzo Donati, Marcello Filotei , Gary Graden, Rino Murakami, Alessandro Siciliani).

La Sagra Musicale Umbra 2023si avvia ora verso la conclusione con un'altra ricca settimana di concerti in giro per l'Umbria. Martedì 19 settembre, alle 18, il Museo del Tartufo Urbani di Scheggino ospiterà l'esibizione dell'Ensemble Magazzini Babar, un concerto dedicato alla canzone italiana per la rassegna Musica con Vista, festival diffuso di musica da camera nei luoghi più suggestivi della penisola organizzato dal Comitato AMUR in sinergia con Le Dimore del Quartetto, e promosso con il sostegno di Poste Italiane.

Buenos Aires e Vienna, due delle Città delle idee a cui è dedicato quest'anno lo storico festival musicale umbro, saranno poi protagoniste degli appuntamenti dei giorni successivi: mercoledì 20 settembre, alle 21, alla Sala dei Notari di Perugia andrà in scena il tango dalle origini a Piazzolla con lo spettacolo Un pensiero triste che si danza, con Cesare Chiacchiaretta, bandonéon, e Giampaolo Bandini, chitarra. Giovedì 21 settembre, alle 21, all'Auditorium di S. Cecilia di Perugia ecco il concerto Wiener Klassik, con l'Orchestra da Camera di Perugia, Azusa Onishi, violino, ed Enrico Bronzi, direttore. In programma il Concerto n. 4 in re maggiore per violino e orchestra K. 218 e la Sinfonia n. 33 in si bemolle maggiore K. 319 di Wolfgang Amadeus Mozart.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sagra musicale umbra, a Steven Heelein il premio Francesco Siciliani per la composizione di un'opera di musica sacra
PerugiaToday è in caricamento