menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubrica "Visti per Voi": al Brecht una Passio Christi di spiazzante modernità

La drammaturgia trova un valore aggiunto in sonorità "violente" che raccontano lo strazio tutto umano della morte e del terremoto con cui la natura partecipa della crudele brutalità dell’uomo sull’uomo

Vista al Brecht “Radio Golgota”, una produzione  Fontemaggiore, OSM e Versiliadanza, per raccontare una Passio Christi di spiazzante modernità. Una scelta di decisa connotazione sinestetica, in cui i linguaggi s’intersecano e si armonizzano in misura potente e persuasiva. Il video è utile alla creazione di luoghi, mediante lenzuola di plastica alla maniera di moderne sindoni.

La regia video è di Matteo Svolacchia. La drammaturgia trova un valore aggiunto in sonorità violente (di Nicola Frattegiani) che raccontano lo strazio tutto umano della morte e del terremoto con cui la natura partecipa della crudele brutalità dell’uomo sull’uomo.

La maschera di Mariella Carbone si colloca tra beffarda corona di supplizio ed elmo di guerriero. Le scene di Skizzo (Francesco Marchetti) dimostrano, ancora una volta, come si possano realizzare idee forti anche con budget ridotto.

La tragedia – ispirata a “Il libro della Passione” di Ibañez Langlois – si regge sulla drammaturgia di Daniele Aureli e Massimiliano Burini, che cura anche la regia. Movimenti coreografici di Samuele Cardini, il quale dà corpo anche a un Cristo piuttosto in carne e tatuato, che contribuisce  a creare spaesamento e sorpresa.

Lo affianca Francesco “Bolo” Rossini, che ci ha ormai abituato ad una presenza multiforme e versatile, ma sempre credibile e professionale. Un’opera corale, giocata sulla complicità e sulla convergenza di scelte e di intenti. Un prodotto degno di figurare nei più importanti festival di teatro sperimentale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento