menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinema Zenith, prosegue la rassegna "A proposito di donne": ospiti, dibattiti e film in programma

Prosegue, al cinema Zenith, la rassegna “A proposito di donne”, ragionamenti declinati al femminile, d’intesa col Centro pari opportunità

Prosegue, al cinema Zenith, la rassegna “A proposito di donne”, ragionamenti declinati al femminile, d’intesa col Centro pari opportunità. È stata la volta della regista Valentina Pedicini che, stimolata dalle domande del critico e storico del cinema Andrea Fioravanti, ha presentato “Dove cadono le ombre”, un film di singolare impatto che punta i riflettori su un fenomeno storico poco noto.

L’argomento è stato prima svolto in modalità di indagine documentaristica. Poi è diventato film, interpretato splendidamente da Elena Cotta e Federica Rosellini, riscotendo viva attenzione in numerosi festival e rassegne. Il lavoro apre il sipario sullo sterminio scientifico attuato dalla “civilissima” Svizzera.

Un delirante programma di eugenetica aveva lo scopo di sradicare il nomadismo, sottraendo a forza i bambini alle famiglie e chiudendoli in ospedali psichiatrici. Anna e Hans, infermiera e assistente di un istituto per anziani, vivono prigionieri dell'infanzia, nell’ex orfanatrofio dove sono stati reclusi da bambini. Dal passato riappare Gertrud, medico sadico e votato all’orrore. Ma ormai è vecchia e malata e la sua presenza evoca solo fantasmi di rancore.

La vera storia. Tra il 1926 e il 1986, la Pro Juventute  elvetica ha sottratto 2000 bambini alle famiglie di etnia jenisch (nomadi come i rom e i sinti) con l’obiettivo di mettere fine al nomadismo. Sui minori sono stati condotti esperimenti scientifici e applicate pratiche come la sterilizzazione per impedirne il riprodursi. Una delle vittime di questa forma di pulizia etnica, Mariella Mehr, ha raccontato quanto accaduto trasfigurandolo in forma poetica e letteraria. E il tutto è confluito in un film molto intenso e teatrale. Partecipi le reazioni del pubblico e diversi gli interventi, magistralmente coordinati da Fioravanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento