L’omaggio di Ranieri al teatro napoletano: “Viviani Varietà”, teatro Comunale di Todi

Per la prima volta sul palcoscenico del Teatro Comunale di Todi arriva "Viviani Varietà", il viaggio di Massimo Ranieri tra le poesie, le parole e le musiche del teatro dell’artista napoletano Raffaele Viviani in prova sul piroscafo Duilio durante la traversata da Napoli a Buenos Aires nel 1929. Lo spettacolo, diretto da Maurizio Scaparro, va in scena sabato 8 marzo 2014 alle ore 21.
Un omaggio al teatro napoletano che sta ottenendo un successo straordinario nei maggiori teatri italiani, che vede sul palco un numeroso cast di attori affiancati da un orchestra che suona dal vivo le più belle musiche di Raffaele Viviani. Tra i protagonisti, oltre a Massimo Ranieri, ci sono Ernesto Lama, Roberto Bani, Angela De Matteo, Mazio Zinno, Ivano Schiavi, Gaia Bassi, Rhuna Barduagni, Antonio Speranza, Simone Spirito e Martina Giordano.
Nel 1929, a bordo del piroscafo Duilio, Massimo Ranieri/Raffaele Viviani attraversa l’oceano da Napoli a Buenos Aires con la sua compagnia di attori e musicisti. Nella lunga traversata mette in prova lo spettacolo destinato a cercar fortuna nell’orizzonte di promesse e speranze del nuovo mondo, ma il vero debutto avverrà col pubblico degli emigranti imbarcati sulla nave per festeggiare la notte del passaggio dell’Equatore.
Massimo Ranieri e Maurizio Scaparro ricompongono la galleria di ritratti in musica che Viviani ha disseminato nelle sue opere, riunendo nelle sale di terza classe del Duilio il popolo vitale e dolente degli scugnizzi, degli ambulanti, delle prostitute e della povera gente per farne i protagonisti e gli spettatori del varietà popolare che va in scena. Nella sala del piroscafo affacciata sul blu dell’oceano, scorrono le melodie più note di Viviani. Ranieri e il nutrito cast di attori cantano in acustica, accompagnati dal vivo dall’orchestra.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti
Torna su
PerugiaToday è in caricamento