rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Eventi

Quando un violinista perugino va in trasferta negli Usa e miete allori. Paolo Castellani sugli scudi dei musicofili americani

Quando un violinista perugino va in trasferta negli Usa e miete allori. Paolo Castellani sugli scudi dei musicofili americani.

Racconta: “I concerti sono andati alla grande. Una bellissima esperienza umana e professionale con una grande orchestra. È stato un vero onore per me poter lavorare a così alti livelli”.

Si può avere la registrazione degli eventi?

“Ho ‘rubato’ qualcosa col cellulare. Ma ti dico che lì i sindacati dei musicisti sono fiscalissimi, veramente esagerati”.

In che senso?

“Non posso postare alcun video! L'organizzazione avrebbe dovuto sborsare altri 25000 dollari per poter pubblicare video”.

Intanto è per noi un privilegio constatare il successo di un musicista nato e formato fra i travertini della Vetusta. Qualche scatto “rapinato” sta in pagina.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando un violinista perugino va in trasferta negli Usa e miete allori. Paolo Castellani sugli scudi dei musicofili americani

PerugiaToday è in caricamento