Eventi

Umbria Libri, pubblico d’eccezione per “Inseguendo l’azzurro dei giorni”di Maria Rosaria Luzi

L’aula B non bastava a contenere gli ospiti (circa 120 persone): un successo del genere, per un libro di poesia, costituisce di certo un’eccezione

L'arpista Maria Chiara Fiorucci, l'attore Roberto Biselli, la storica dell'alimentazione Marilena Badolato, l'Inviato Cittadino, l'autrice, l'assessore Leonardo Varasano, grecista Donato Loscalzo

Pubblico d’eccezione per il libro di Maria Rosaria Luzi “Inseguendo l’azzurro dei giorni” che trionfa a Umbria Libri. L’aula B non bastava a contenere gli ospiti (circa 120 persone): un successo del genere, per un libro di poesia, costituisce di certo un’eccezione. Trasferimento in massa in Aula 1, sufficientemente capiente.

Basti questa circostanza a fornire la misura degli estimatori della poetessa perugina, giunta alla sua decima pubblicazione. Sulla quale hanno appuntato attenzione amichevole e acribia critica un manipolo di personaggi della Vetusta.

Introduzione dell’assessore Leonardo Varasano, il quale ha omaggiato la Luzi di una presentazione inclusa in volume, in cui analizza la valenza poetica dei temi trattati e ne declina il campo di interesse e le sezioni.

All’antropologa e storica dell’alimentazione (e dei sentimenti), giornalista e scrittrice in proprio, Marilena Badolato, il compito di sviluppare il tema del viaggio sulla Terra dei cinque sensi, sul valore dell’azzurro-fiordaliso, carico di significati simbolici e di allegorie.

Il grecista Donato Loscalzo, esegeta raffinato, saggista e poeta, ha analizzato la “quotidianità” del tessuto linguistico, col bilanciamento tra registro familiare e sostanza apollinea della poesia della Luzi.

L’Inviato Cittadino, antico sodale e frequentatore d’antan della pagina della Luzi, ha svolto brevi riflessioni sulla poesia e sulla poetica luziana, tirando le fila degli interventi. Ma anche ricordando la collaborazione con il grande poeta Mario Luzi, cognomonimo e sincero estimatore di questa poetica ispirazione.

Animazione musicale e sottofondi in tono dell’arpista Maria Chiara Fiorucci, musicista di rango e sensibilissima interprete. Lettura di alcune composizioni da parte dell’attore Roberto Biselli che ha interpretato il senso delle poesie con aderenza allo spirito che le alimenta.

Nel volume – edito da Morlacchi – compaiono testimonianze di Fulvio Castellani e Fernanda Caprilli.

La copertina è costituita dalla litografia “L’acqua” del pittore perugino Franco Venanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria Libri, pubblico d’eccezione per “Inseguendo l’azzurro dei giorni”di Maria Rosaria Luzi

PerugiaToday è in caricamento