Venerdì, 12 Luglio 2024
Eventi

Proseguono, con Fabio Melelli, gli incontri Prospettiva Pasolini organizzati dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Perugia e dallo Studium

Proseguono, con Fabio Melelli, gli incontri ‘Prospettiva Pasolini’, organizzati dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Perugia e dallo Studium. Una serie di conferenze di alto livello fra le quali non poteva mancare quella dedicata alla produzione cinematografica del grande intellettuale.

Introdotta dal saluto dell’assessore Leonardo Varasano e dall’accoglienza del bibliotecario Gabriele De Veris, la conferenza dello storico del cinema Fabio Melelli. Che ha diffusamente trattato il tema “Pensare il cinema di Pasolini”.

Smentendo un diffuso luogo comune, relativo all’asserita inesperienza pasoliniana in termini di tecnica cinematografica, il relatore ha sostenuto che invece il poeta di Casarsa conoscesse le ottiche e le tecniche di ripresa, imbracciando lui stesso, talvolta, la macchina da presa. Il fatto è che Pasolini andava alla ricerca di una grammatica e di una sintassi che fossero espressione di un suo personale sentire.

Ampio spazio è stato dedicato all’elaborazione del “Vangelo secondo Matteo” e ai suoi rapporti con la Cittadella di Assisi nelle lunghe fasi di preparazione antecedente le riprese.

Esposizione dotta e documentata, cui ha fatto seguito una raffica di interventi dei convenuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proseguono, con Fabio Melelli, gli incontri Prospettiva Pasolini organizzati dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Perugia e dallo Studium
PerugiaToday è in caricamento