Eventi

INVIATO CITTADINO Prosegue la Grande Classica al Borgo col Trio di Spello

Concerto monografico imperniato sull’opera di Ferdinando Carulli

Prosegue la Grande Classica al Borgo S. Antonio col Trio di Spello. Concerto monografico imperniato sull’opera di Ferdinando Carulli. Di cui si eseguono tre ampie composizioni per violino, chitarra e flauto.

L’Iniziativa rientra nel brand “Guitar Festival” di Sandro Lazzeri, che si propone alla chitarra, affiancato dal violinista Umberto Aragona e dalla flautista Beatrice Cilento.

Aragona è campano, formati da studi compiuti presso il Conservatorio “San Pietro a Majella”. Si è perfettamente inserito con la famiglia a Hispellum, uno dei Borghi più belli d’Italia, terra natia del grande Norberto, lirico cantore dell’Umbria verde e dei suoi fraticelli.

Beatrice Cilento ha studiato al Conservatorio spoletino “Onofri”. È esperta di danzaterapia, ideatrice del Progetto Hamelin, rivolto alle scolaresche dalla scuola dell’infanzia alla secondaria, coordinatrice del Progetto “Fiati insieme”.

Sandro Lazzeri, sardo di nascita, perugino d’adozione, è concertista poliedrico e didatta apprezzatissimo, ben noto al pubblico perugino e non solo.

Il Trio si è esibito in Omaggio a Carulli, con suite scritte dal musicista napoletano che stupì Parigi con la sua versatilità e originalità di compositore.

La chiusura del concerto è stata impreziosita dalla ouverture de “La gazza ladra” rossiniana, nella trascrizione dello stesso Carulli, che di Rossini fu persuaso estimatore, trascrivendone anche l’ouverture del Barbiere.

Vivo apprezzamento dal pubblico, lieto di poter di nuovo accedere alla chiesa dottoriana di S. Antonio abate, luogo elettivo per la musica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Prosegue la Grande Classica al Borgo col Trio di Spello

PerugiaToday è in caricamento