menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentato al Morlacchi “Lionardo”, di Michele Placido

Spettacolo realizzato con Centodieci, la piattaforma culturale di Banca Mediolanum

Presentato con successo al Morlacchi “Lionardo”, di Michele Placido e Centodieci, la piattaforma culturale di Banca Mediolanum. Introduzione amichevole di Francesco Tei.

Teatro stipato per uno spettacolo già andato, lo scorso 10 giugno, al Castello Sforzesco di Milano e poi in giro per lo Stivale, in rapporto al 500.mo dalla morte del genio da Vinci.

Lo spettacolo, di taglio biografico, narra l’incontro fra l’anziano Leonardo e Francesco Melzi, allievo e assistente cui il maestro affida le carte, gli appunti: insomma, strumenti per la trasmissione e lo sviluppo dell’umana conoscenza. Tanto che, nel finale, la conquista della Luna e il progresso tecnico scientifico vengono proposti come naturale evoluzione ed espansione di intuizioni e conoscenze, assecondate dall’inesausto spirito di ricerca leonardesco.

Peraltro, l’allievo ereditò anche il celebre Codice Atlantico, che contiene, oltre agli studi sulle macchine, centinaia di nozioni e diversi esempi di scrittura a specchio.

La pièce consta di tre personaggi: Lionardo da Vinci, Giovanni Francesco Melzi, Lisa Gherardini (Monnalisa).

Il segmento artistico viene proposto soprattutto attraverso l’Ultima Cena e la Gioconda, di cui si mostra uno straordinario “morphing” che la fa declinare al maschile, con tanto di barba fluente, nella dimensione dell’autoritratto di Leonardo.

Belle le riflessioni sul volo e sulla profezia dell’uomo-uccello, anche in veste tecnologica.

A fianco di Michele Placido, Tommaso Maggi e con un prezioso cammeo del personaggio Monna Lisa (interpretata da Anna Gargano), con riflessioni sul senso di “ritrarre”.

Uno spettacolo molto apprezzato. Anche perché, come ha ricordato Placido, la sua presenza a Perugia (e al Cucinelli) è ormai frequente, “in ragione dell’affettuosa amicizia” consolidata con la città.

Autori e regia Gian Luca Bianco e Michele Placido.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento