rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Eventi Magione

Magione, gli attori Elena Gigliotti e Dario Aita ospiti della XXIV edizione del Premio Vittoria Aganoor

Ritrovati nell’archivio comunale documenti che testimoniano la presenza di un premio dedicato alla poetessa già dal 1958 con presidente il professor Giorgio Petrocchi

Elena Gigliotti e Dario Aita, uniti nell’arte e nella vita, sono gli ospiti d’onore della cerimonia di premiazione della XXIV edizione del Premio letterario nazionale Vittoria Aganoor Pompilj che si terrà domenica 11 settembre, ore 18, a Monte del lago, Magione, nell’ambito del Festival delle corrispondenze. A presentare l’attore Francesco Bolo Rossini. Il concorso è organizzato dal Comune di Magione e, in questi giorni, sono stati resi noti dalle giurie i finalisti delle due sezioni.

Il Premio letterario nazionale Vittoria Aganoor si avvicina così al quarto di secolo anche se recenti scoperte hanno dimostrato che può vantare una storia ben più lunga. È infatti recente la scoperta fatta dal responsabile della biblioteca comunale, Francesco Girolmoni, di un concorso letterario dedicato a Vittoria Aganoor risalente al 1958 promosso dall’allora responsabile della biblioteca di Magione, il professor Giovanni Moretti che vedeva come presidente il professor Giorgio Petrocchi.

FINALISTI
La giuria della prima sezione del Premio Vittoria Aganoor Pompilj ha reso nota la cinquina dei carteggi ed epistolari tra cui verrà nominato il vincitore della XXIV edizione del concorso organizzato dal Comune di Magione. La sezione è riservata ad opere in lingua italiana nelle quali vengono pubblicati carteggi, corrispondenze o epistolari di figure rappresentative, in ambito culturale, della società italiana.
I testi, in ordine alfabetico per Casa editrice, sono: P.P. Pasolini. Le lettere a cura di Antonella Giordano e Nico Naldini, Garzanti; Vorrei caro Eduardo legare il tuo nome al piccolo teatro. Eduardo De Filippo e Paolo Grassi, lettere (1941-1980) a cura di Maria Procino, Guida editori; Aldo Natoli. Lettere dal carcere (1939-1942). Storia corale di una famiglia antifascista, a cura di Viella; La maternità sociale. Il carteggio Ellen Key-Ersilia Majno (1907-1917) a cura di Ulla Åkerström, Viella editore; Artusi e gli editori fiorentini. La scienza in cucina e l’arte della stampa a cura di Monica Alba, Leo S.Olschki editore.
I libri rientranti nella cinquina verranno presentati, a partire dal mese di ottobre, in incontri online o di presenza e promossi sui canali social del Premio.

Anche quest’anno sono oltre cento le lettere arrivate alla segreteria della seconda sezione del Premio Vittoria Aganoor Pompilj organizzato dal Comune di Magione e riservato a lettere e carteggi. I finalisti, in ordine alfabetico, della seconda sezione della XXIV edizione del Premio letterario nazionale Vittoria Aganoor Pompilj sono: Annarita Iozzino con la lettera “Eppure continuo a credere”, Giulia Lorenzini con la lettera “Medardo Rosso”, Tiziana Marfisi con la lettera “Due ruote”, Vittoria Montesano con la lettera “Egregio professore”, Viviana Picchiarelli con la lettera “Sul treno”, Luisa Sala con la lettera “Le sentinelle del deserto”.

L’ordine di tutti i vincitori e dei segnalati sarà reso noto in occasione della cerimonia di premiazione che si terrà domenica 11 settembre, ore 18, a Monte del lago, Magione nell’ambito del Festival delle corrispondenze.

LA PAROLA AI GIURATI
Domenica 11, ore 16, La parola ai giurati. Dietro le quinte del premio Aganoor. Presentazione dei carteggi vincitori, incontro dibattito sul libro vincitore dell’edizione 2021, Norberto Bobbio-Piero Calamandrei. Un Ponte per la democrazia, lettere 1937-1956, a cura di Marcello Gisondi, Edizioni Storia e Letteratura.

LE GIURIE
La giuria della prima sezione è composta da: Maurizio Tarantino (presidente onorario); Adriana Chemello (presidente), Università di Padova; Isabella Nardi, Università di Perugia; Mario Squadroni, Università di Perugia; Massimiliano Tortora, Università di Roma; Fabrizio Scrivano, Università di Perugia.

La giuria della seconda sezione è composta da: Vittoria Bartolucci (presidente onorario) poetessa; Mino Lorusso (presidente) presidente Ordine dei giornalisti dell’Umbria; Fabio Versiglioni, Futura edizioni; Marilina Giaquinta, scrittrice; Costanza Lindi e Elena Zuccaccia, Studio editoriale Settepiani; Maria Grazia Virgilio e Monica Fanicchi, libreria Libri Parlanti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magione, gli attori Elena Gigliotti e Dario Aita ospiti della XXIV edizione del Premio Vittoria Aganoor

PerugiaToday è in caricamento