Lunedì, 18 Ottobre 2021
Eventi

Premio Ercole Olivario, trent'anni all'insegna della qualità e della trasparenza

Avviati oggi i festeggiamenti per il trentennale del concorso nazionale dedicato alle eccellenze olearie italiane, tra nuove categorie e innovativi spin off. Conferito anche il Premio Leikithos 2021, dedicato alla memoria di Giorgio Phellas

"Un premio del genere, per avere una vita così lunga deve essere davvero speciale. I suoi punti di forza sono senza dubbio la qualità, la trasparenza e la correttezza". Con queste parole il presidente dell Camera di Commercio dell'Umbria, Giorgio Mancaroni, ha inaugurato la conferenza stampa di presentazione della trentesima edizione del Premio Ercole Olivario. Un riconoscimento nato appunto trent'anni or sono da un'idea degli amministratori camerali di allora, e che non ha conosciuto uno stop. Al contrario, ha contribuito ad accrescere la cultura dell'olio in una regione da sempre legata a una produzione olearia fatta di piccoli coltivatori, ma con grande sensibilità per la qualità.

La presentazione si è svolta presso l’Università dei Sapori, per avviare i festeggiamenti dei “30 anni di Ercole Olivario”. Il concorso nazionale dedicato alle eccellenze olearie italiane è infatti giunto alla sua XXX edizione che si terrà nel 2022, una tappa importante per l’”Oscar dell’Olio” che vede in questa occasione una crescita dei progetti collegati al concorso nazionale.

Nell’ambito della conferenza sono stati infatti presentati i due nuovissimi spin off del premio nazionale Ercole Olivario:

il “Concorso Nazionale Extra Cuoca – il Talento delle Donne per l’olio extra vergine di oliva” iniziativa comune tra il Comitato Ercole Olivario e l’Associazione Donne dell’Olio, la cui presidente Gabriella Stansfield ha partecipato attivamente ai lavori ed ha così commentato:

“’L’idea di Extra Cuoca è nata per valorizzare, da una parte, l’olio extravergine e, dall’altra, il talento femminile di chi utilizza l’olio ogni giorno, le nostre cuoche. Siamo convinti, infatti, che i ristoratori siano i primi ambasciatori dell’olio di qualità. Sono professionisti capaci di riconoscere un prodotto valido da uno mediocre, sono allenati al gusto di ciò che è non solo buono, ma anche sano e per questo possono, così come è avvenuto e continua ad essere per il vino, educare il consumatore alla scelta di oli di qualità”.

Il Concorso Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola è “nato dalla volontà – ha commentato Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio dell’Umbria e del Comitato di coordinamento dell’Ercole Olivario - di parlare di olio tutto l’anno, non solo nei pochi mesi in cui si tiene l’Ercole. Olive da Tavola ha lo scopo di valorizzare le migliori olive da tavola provenienti dai vari ambiti territoriali selezionandole ed indicando le migliori produzioni, sostenendo al contempo gli operatori del settore che tendono al miglioramento della qualità, sfruttando la tipicità e la tradizione olivicola delle varie zone di produzione, anche come elementi attrattivi e veicolanti per l’immagine dell’intero territorio italiano. Le iscrizioni al concorso si apriranno già martedì 5 ottobre”.

Hanno voluto dare il loro sostegno all’evento in forma scritta Andrea Prete, Presidente di Unioncamere Nazionale e in video collegamento Michele Sonnessa, Presidente dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio. Anche in occasione di questo trentennale infatti, l’Associazione Nazionale Città dell’Olio assegnerà il riconoscimento “The Oil Best Award” che, nel mese di dicembre 2021, vedrà premiare le 12 aziende vincitrici dell’Ercole Olivario site nelle “Città dell’Olio”.

Nel corso della conferenza è stato inoltre conferito il Premio Leikithos 2021, che annualmente viene assegnato, in collaborazione con l’ICE - Istituto per il Commercio Estero, ad una personalità in prima linea nella diffusione della conoscenza dell’olio di qualità italiano all’estero, dedicato per la prima volta alla memoria di Giorgio Phellas; a ricevere il premio per mano della Signora Rosa De Marinis moglie del defunto Giorgio Phellas, l’importatore olandese di olio e.v.o. Gregor Christiaans.

Il Premio Ercole Olivario è organizzato dall’Unione Italiana delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, in collaborazione con la Camera di Commercio dell’Umbria, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, il Ministero dello Sviluppo Economico, ed il sostegno delle associazioni dei produttori olivicoli, degli enti e delle istituzioni impegnate nella valorizzazione dell’olio extravergine di oliva italiano di qualità.

Le sezioni del Premio

Il Concorso Nazionale Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola

Per la prima volta in vista del trentennale dell’Ercole Olivario, è stato istituito il Concorso nazionale Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola con l’obiettivo di valorizzare le migliori olive da tavola provenienti da diversi ambiti territoriali di produzione, in modo da sostenere gli operatori del settore nel miglioramento della qualità del prodotto, promuovendo inoltre i territori di origine delle olive da tavola italiane sfruttando la tipicità delle olive prodotte nelle diverse regioni e la tradizione olivicola delle diverse zone di produzione, quali elementi attrattivi e veicolanti per l’immagine dell’intero territorio italiano, ma anche con l’intento di valorizzare la figura dell’assaggiatore italiano in quanto professionista in grado di promuovere, tramite l’esperienza del panel, la qualità dell’oliva italiana presso operatori e consumatori italiani ed esteri

La prima edizione del Concorso Nazionale Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola è riservata ad olive prodotte e trasformate in Italia nella campagna olivicola 2020-21 per le seguenti categorie:

  • olive da tavola con denominazione di origine DOP
  • olive al naturale
  • olive conciate
  • olive disidratate e/o raggrinzite

Possono partecipare al concorso le aziende produttrici, gli olivicoltori e le aziende di trasformazione per la categoria delle olive certificate DOP, detentrici della certificazione, con un solo campione di olive da tavola ciascuno. Le iscrizioni al concorso Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola apriranno il prossimo lunedì 4 ottobre e termineranno il 5 novembre. A fine novembre si terranno le sessioni di assaggio presso il CREA di Pescara dove la Giuria Nazionale, composta da 8 degustatori e guidata dal capo panel, riconosciuto dal COI, Barbara Lanza, decreterà i vincitori che saranno premiati nel mese di dicembre 2021.

(Per informazioni e iscrizioni al concorso nazionale Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola https://www.planbweb.it/ercoleolivario/ )

Il Concorso Nazionale Extra Cuoca – il Talento delle Donne – Le finaliste

Il Concorso “Extra Cuoca - Il talento delle donne per l’olio extra vergine”, è il primo concorso nazionale dedicato alle cuoche professioniste, promosso dal Comitato di Coordinamento del Premio Ercole Olivario, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Donne dell’Olio e Lady Chef, sezione femminile della “Federazione Italiana Cuochi” (F.I.C.) e di A.I.R.O. (Associazione Internazionale Ristoranti dell’Olio.

Il concorso ha l’obiettivo di valorizzare le donne che ricoprono un ruolo sempre più essenziale nel mondo della ristorazione, in connubio ad uno dei prodotti principe della cucina italiana: l’olio extravergine di oliva di alta qualità. Oggetto del concorso Extra Cuoca, è infatti l’elaborazione di una ricetta, preparata utilizzando un olio e.v.o. prodotto dell’ambito territoriale in cui la cuoca svolge la propria attività professionale tra quelli finalisti della XXIX edizione dell’Ercole Olivario, la cui eccellenza è garantita grazie alle fasi di selezione regionali e ai rigidi criteri di accesso.

Come dichiarato dal Presidente della Giuria di Extra Cuoca 2021, Giorgio Donegani “Extra Cuoca è un concorso nel quale il desiderio di alleggerire lo spirito dei tempi difficili che stiamo vivendo incontra la voglia di rendere merito all’olio d’oliva, per il modo potente con cui riesce a raccontare la cultura, i valori, l’ambiente – in una parola la vita – dei territori da cui proviene. E al tempo stesso un concorso che si pone l’obiettivo di valorizzare l’importanza della figura femminile, nella capacità di esaltare le proprietà dell’olio attraverso la difficile arte della cucina”.

Alla fine di novembre 2021 verranno proclamate e premiate le vincitrici della prima edizione del Concorso nazionale “Extra Cuoca”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Ercole Olivario, trent'anni all'insegna della qualità e della trasparenza

PerugiaToday è in caricamento