menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dall'agricoltura all'esplosione dei centri commerciali, l'economia dell'Umbria spiegata da Segatori

“Le grandi (e piccole) trasformazioni del Novecento” è il brand che caratterizza questa serie d’incontri a Porta Santa Susanna, per il periodo settembre 2017-giugno 2018

“Le grandi (e piccole) trasformazioni del Novecento” è il brand che caratterizza questa serie d’incontri a Porta Santa Susanna, per il periodo settembre 2017-giugno 2018.

In questa cornice s’inquadra la conversazione “L'Umbria e il Novecento: una regione in bilico fra rendita e innovazione”. L’ha tenuta Roberto Segatori, professore ordinario di Sociologia dei fenomeni politici e docente di Governance e politiche pubbliche nel Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Perugia.

La prima preoccupazione del relatore – “civis honorarius” della Vetusta e dello stesso rione, per essere vissuto nella soprastante via della Sposa – è stata quella di definire i concetti di innovazione e conservazione. È partito individuando tre stagioni per i segmenti cronologici 1880-1945 e secondo dopoguerra in generale; 1950-1985; 1985-2017. Riflessioni sulle linee di tendenza degli addetti al settore agricolo, in calo progressivo e inarrestabile. Esempi, numerosi e pertinenti, del rapporto tra produzione agricola e industriale delle aziende del territorio: lo zuccherificio di Foligno e la coltura della barbabietola, i pastifici e l’industria agroalimentare, il tessile. Poi il rapporto tra spinta endogena ed esogena.

Nel secondo segmento cronologico: l’industria metalmeccanica, l’esplosione del settore delle costruzioni e la crisi agricola, conseguente alla peronospora del 1953 e alla gelata del 1956. Quindi le confezioni e i gruppi di fabbrica che s’integrano con quelli domiciliari (Spagnoli, Ellesse). Infine, il terzo periodo con le crisi del polo ternano e di quello perugino, la crescita e la decrescita dell’università, l’impoverimento demografico e commerciale dei centri storici, l’esplosione generalizzata dei centri commerciali.

Una conversazione ampia, brillante (com’è nelle corde di questo raffinatissimo studioso), sulla quale si sono accesi l’attenzione e gli interventi  del pubblico. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento