rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Eventi

Porta Santa Susanna commemora Franco Bozzi e ricorda i soldati umbri prigionieri nei lager

Una serata intimista per celebrare affetti e amicizia

Porta Santa Susanna commemora Franco Bozzi e ricorda gli internati nei lager. Una serata intimista per celebrare affetti e amicizia.

Coordina Mario Squadroni, presidente della Deputazione di Storia Patria per l’Umbria. Titolo della serata: "Due soldati umbri internati nei lager tedeschi".

Sandro Allegrini evoca con commozione la cara figura del professor Franco Bozzi che tanto si è speso, nel corso degli anni, per organizzare gli incontri tenuti negli storici locali di via del Tornetta.

È stato ricordato l’impegno di educatore, di promotore di eventi, di storico, di appassionato d’arte, di teatro, e amante della città. Peraltro Franco è stato sempre vicino all’Associazione, al presidente Galeno Scattini e alla vice Cristina Piacenti che ne fu allieva nelle aule del Mariotti.

Quindi, per restare in àmbito storico e affettivo, i due relatori hanno parlato dell’avventura dei genitori quali internati militari nei lager. Entrambi autori di un libro che racconta le vicende dei rispettivi padri.

Il libro di Luigino Ciotti, scritto a quattro mani con Dino Renato Nardelli, s’intitola "I Campi di Tullio. La storia di un internato militare italiano".

Quello di Marco Terzetti, Morlacchi editore, è "Lettere da un giovane militare".

L’esposizione è stata arricchita da diapositive con immagini, estratti di lettere, disegni e quant’altro vale a tracciare il quadro militare, sociale e antropologico nel quale si sono dipanate le rispettive vicende. Una serata sotto lo stigma del ricordo che è l’unico paradiso (anche sotto il segno del dolore) dal quale non possiamo essere cacciati. Per il dovere della memoria individuale e collettiva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta Santa Susanna commemora Franco Bozzi e ricorda i soldati umbri prigionieri nei lager

PerugiaToday è in caricamento