menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli Etruschi si riprendono a Ponte San Giovanni tra cibo, ludi e storia: la magia di Velimna

La nuova edizione dal 4 all'8 settembre. Sarà dedicata alla figura della donna negli Etruschi: il culto della bellezza e l’ arte della cosmesi per sottolinearla. Ecco tutto il programma dove la storia e l'enogastronomia si fondano

Gli Etruschi non se ne sono mai andati da Perugia, in special modo da Ponte San Giovanni. Lo spirito di un popolo straordinario rivive con la nuova edizione di  “Velimna, gli Etruschi del Fiume”. Il legame con gli Etruschi e con il fiume Tevere è un tratto imprescindibili dell’ identità stessa di Perugia.

L’ edizione 2013, l’ undicesima, presentata il 30 agosto a Palazzo dei Priori alla presenza dell’ assessore alla cultura Cernicchi, è dedicata ad un tema che ha avuto nella civiltà etrusca, con particolare riferimento alla figura femminile, una straordinaria importanza: il culto della bellezza e l’ arte della cosmesi per sottolinearla.

Alla presentazione del programma hanno partecipato anche  Antonello Palmerini,  presidente  di Pro Ponte Etrusca Onlus, e Roberta Cardinali e Francesca Befani, rispettivamente vice presidente e segretario della stessa associazione, che hanno illustrato il significato ed il programma 2013, sottolineando da un lato che “Velimna è il punto di sintesi di una attività che dura tutto l’ anno,” dall’ altro la crescente partecipazione dei cittadini alle iniziative.

LA MANIFESTAZIONE - Dal 4 all’8 settembre, con un calendario molto articolato di eventi – mostre, manifestazioni culturali, incontri, due visite guidate agli scavi della Cattedrale, spettacoli, enogastronomia - andrà in scena il gusto e la raffinatezza di un popolo che nella donna aveva inteso riversare la ricerca della perfezione estetica. Non è un tema inedito, per Velimna, visto che fu svolto anche nella prima edizione, il 2002.

Tra gli appuntamenti principali, anche una sfilata storica che per la prima volta si snoderà  sabato 7 settembre lungo le tradizionali vie ponteggiane. Si svolgerà inoltre il terzo concorso di pittura estemporanea “Velimna, mito e suggestioni”. Lo scopo è di valorizzare, attraverso l’opera di artisti, il patrimonio storico e paesaggistico di Ponte San Giovanni e in particolare le testimonianze, le figure e le memorie della civiltà etrusca. Il concorso è aperto a tutti, italiani o stranieri, con età minima di 15 anni. Ogni artista potrà partecipare con una sola opera, eseguita con qualsiasi tecnica. Torna infine, si potrebbe dire:a grande richiesta, la tradizionale Cena sul Ponte Vecchio, che concluderà la manifestazione domenica 8 settembre, nel suggestivo scenario del Ponte di Legno sul Tevere. 

Da domani le attività commerciali, i bar, i ristoranti, pizzerie e gelaterie di Ponte San Giovanni (in totale una cinquantina di esercenti) parteciperanno il progetto creando degli eventi ad hoc, dai percorsi gustativi (sfiziosità dal sapore etrusco) a Gli Etruschi in vetrina (la cultura, l'arte e la bellezza etrusca nelle vetrine dei negozi). 
Velimna è organizzata dalla “Pro Ponte” e dalla “Pro Ponte Etrusca Onlus”, ed ha il patrocinio, oltre che del Comune, anche  della Regione, della Provincia,  della  Soprintendenza per i beni archeologici dell’Umbria e dell’Università. 

“La presentazione di Velimna - ha spiegato l'assessore Andrea Cernicchi - si fa per la prima volta a Palazzo dei Priori per sottolineare un giro di boa, anche nei rapporti tra le associazioni che organizzano la manifestazione e l’ Amministrazione comunale. In molte parti della città, ed anche a Ponte San Giovanni,  stiamo assistendo ad una voglia di protagonismo ed in alcuni casi alla rinascita di un patrimonio associativo  che è una ricchezza della nostra comunità. Questa collaborazione proseguirà anche per le manifestazioni natalizie a Ponte San Giovanni. Quanto a Velina,  ha il merito di voler valorizzare le origini etrusche di Perugia, delle quali nel tempo si è forse parlato meno, ma che adesso sono tornate alla ribalta. Vanno in questa direzione i recenti scavi sotto la Cattedrale, il progetto di recupero della cinta muraria, il restauro dell’ Arco etrusco,  il lavoro per ottenere l’inserimento del patrimonio etrusco di Perugia, nel suo complesso, nei siti Unesco. Presto, nei cartelli stradali, sotto la scritta Ponte San Giovanni si leggerà anche “Città di Velimna, gli Etruschi del Fiume”


IL PROGRAMMA
Mercoledì 4 settembre
ore 19.30- Necropoli del Palazzone, Ponte san Giovanni
Cerimonia di apertura
ore 20.00 - Conferenza: La scoperta di un nuovo ipogeo etrusco a Perugia:
la tomba dei “Cacni” a cura di Luana Cenciaioli
Giovedì 5 settembre
ore 20.00, Anfiteatro Parco Bellini: Inaugurazione “Ristoro Etrusco” Degustazione di cibi e          bevande della tradizione etrusca con “cena a tema” proposta e commentata dalle                affabulazioni di Graziano Vinti.
ore 21.30, Spettacolo di ginnastica e lotta antica liberamente ispirato alla cultura etrusca:                         a cura dell'associazione “Judo Gym” di Ponte San Giovanni
Venerdì 6 settembre
ore 18.00, Teatro Parrocchiale
Conferenza: Donne etrusche, cosmesi e bellezza a cura di Simona Rafanelli e Paola Spaziani
ore 20.00, Anfiteatro Parco Bellini
Apertura “Ristoro etrusco”: degustazione di cibi e bevande della tradizione etrusca.
ore 21.00, Anfiteatro Parco Bellini
Donne etrusche allo specchio, esibizione di trucco e acconciature di ispirazione etrusca a cura del “Consorzio Futuro”, scuola per parrucchieri ed estetiste. 
ore 21.30, Anfiteatro Parco Bellini
Gli Etruschi si raccontano con Sandro Allegrini, Giampiero  Mirabassi e Federica Nossini con i personaggi di Velimna
ore 22.00, Anfiteatro Parco Bellini
Donne etrusche allo specchio: presentazione delle creazioni create dagli allievi del Consorzio Futuro.
Sabato 7 settembre
ore 10.00
Visita guidata agli scavi del Duomo di Perugia e alla Loggia di Braccio
ore 20.00, Anfiteatro Parco Bellini
“Ristoro Etrusco” degustazione cibi e bevande della tradizione etrusca.
ore 21.00
Sfilata storica- Tema: “Cosmesi e Bellezza”, da Via Manzoni al Parco Bellini dove si terrà
lo spettacolo sul tema dell'anno
Domenica 8 settembre
ore 9.00
Estemporanea di pittura – dalle ore 9.00 alle 12.00 registrazione e timbratura delle tele
presso il CVA di Ponte San Giovanni
ore 10.00
Visita guidata agli scavi del Duomo di Perugia e alla Loggia di Braccio
ore 18.00, Anfiteatro Parco Bellini
Estemporanea  di pittura: riconsegna elaborati, valutazioni giuria ed esposizione.
ore 20.30
Tradizionale Cena sul Ponte Vecchio. Nel corso della cena presentazione, premiazione,                    e vendita delle tele vincenti.
 Info e prenotazioni: Pro Ponte: fax 178.272.6451, tel.370.1081841 info@proponte.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento