menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si chiama "Piano Solo", ma non è "solo" piano la scuola che ha animato la Kermesse artistico musicale "Madre Terra"

Valfabbrica si riempie di suoni e di colori per l’anteprima di “Esplorazioni sonore”, che verrà proposta nei giorni 3, 4 e 5 di agosto

Si chiama “Piano solo”, ma non è “solo” piano, la scuola di Alessandro Deledda. Valfabbrica si riempie di suoni e di colori per l’anteprima di “Esplorazioni sonore”, che verrà proposta nei giorni 3, 4 e 5 di agosto. I colori, che fanno degna cornice alle performance musicali, cantano sulle tele dei pittori Ennio Boccacci (direttore artistico della sezione arti visive), Serena Cavallini, Roberto Banfi Rossi e Ferruccio Ramadori. Opere tutte ispirate al pentagramma e alle sue suggestioni.

La musica si dipana dal primo pomeriggio, con la Junior Class di bambini dai 6 ai 12 anni. Saluti del sindaco Roberta Di Simone e del suo vice Werter Grasselli, oltre a testimonianze di stima e di affetto da parte di amici e sostenitori. I docenti, che vanno orgogliosi dei propri allievi, sono figure di riferimento del mondo musicale  nazionale: Sabina Sellitri (piano), il soprano Chiara Giudice (canto e pianoforte), il tenore Davide Sotgiu (canto), Andrea Mingione (canto moderno), David Pieralisi (chitarra), Peppe Stefanelli (percussioni).

Alle 18, colloquio coi docenti (fra i quali il bassista Carlo Decarolis ) ed esibizione di Gaia Stortoni & Lucia Capozzi, Giuseppe Carbone & Emanuele Rispoli, gli “Joung Jazz Talents” & Francesco Batalogiannis, i fratelli Salerno & Urania Verzaro. Alle 19, grande Kermesse, in piazza Mazzini, coi percussionisti di strada, guidati da Peppe Stefanelli, ammirati e “ballati” da “giovani di tutte  le età”.

Alle 21, grande concerto in piazza San Sebastiano con pezzi da novanta, tutti formati alla  scuola di Alessandro Deledda, direttore, presentatore, animatore instancabile e musicista in veste di pianista, batterista, factotum di sincera e orgogliosa vocazione. Fra i tanti protagonisti del concerto “Madre Terra”, mi piace ricordare il pianista Giuseppe Carbone, talentoso musicista, disegnatore di vaglia, persona dai numerosi talenti. Uno spettacolo del genere onora la comunità di Valfabbrica che annovera Deledda fra i suoi concittadini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento