rotate-mobile
Eventi

Umbria Jazz 2022, con Marisa Monte e Gilberto Gil si sogna il Brasile

Serata tutta da ballare al Santa Giuliana. E il festival si riappropria anche della street parade

La notte brasiliana di Umbria Jazz 2022 esplode in tutto il suo ritmo e in tutti i suoi colori. Arena piena per Marisa Monte e Gilberto Gil. Due concerti ad alto divertimento con il pubblico in piedi a ballare sulle canzone di due eroi nazionali. Gil è stato anche ministro. E di politica si colora l'esibizione tanto di uno che dell'altro, con cori per Lula e scritte contro il premier Bolsonaro.

Umbria Jazz 2022, brilla la luce di Marisa Monte

Non mancano vessili carioca e magliette della nazionale di calcio. C'è voglia di protestare, lo fanno alcuni dei tanti brasiliani presenti, ma soprattutto c'è voglia di divertimento e di ballare. Mancava, se ne sentiva il bisogno. Concerti sentitissimi, cantati in coro e vissuto fino all'ultimo momento. Gilberto Gil sul palco porta la sua famiglia, figli, generi e cognati, nipoti e pronipoti. Un'allegra riunione di talenti che Gil orchestra e valorizza. 

Umbria Jazz 2022, Gilberto Gil e la sua famiglia

La seconda giornata del festival si era aperta con la presentazione del libro "Pepito, il principe del jazz" di Marco Molendini. A chiacchierare con l'autore, Carlo Pagnotta, Enrico Rava e Giovanni Tommaso. Un flusso di episodio, di pezzi di storia e di storie, di volti e nomi per raccontare un'epoca passata, un'epoca gloriosa e pionierista per il jazz di casa nostra. Tra trante risate e qualche accenno di commozione. Un quartetto di narratori che meriterebbero un tour teatrale.

Umbria Jazz 2022, presentato il libro “Pepito, Il principe del jazz” di Marco Molendini

Dopo due anni torna la street parade. Sempre affidata ai Funk Off, ormai musicisti di casa. Sono a Perugia per la diciannovesima volta, venerdì hanno inaugurto l'Arena di Santa Giuliana, hanno anche "benedetto"; laicamente si intende, una coppia di sposi.. Torneranno per corso Vannucci fino alle fine del festival. Insomma, il ritorno al passato, con la parata, è stato compiuto. 

In via della Viola per la jam session in notturna, fila all'ingresso, tanti giovani, giovanissimi, molti strumenti sulle spalle o a tracolla I due anni di quasi silenzio sembrano ormai rimossi.

Allegati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria Jazz 2022, con Marisa Monte e Gilberto Gil si sogna il Brasile

PerugiaToday è in caricamento