L’amicizia tra Aldo Capitini e Walter Binni raccontati in una tavola rotonda all’Università per Stanieri

Due grandi perugini, due uomini di cultura e passione civile. Due amici, Walter Binni, critico letterario, e Aldo Capitini, il filosofo della nonviolenza. Un fecondo confronto intellettuale, un rapporto ininterrotto di stima, affetto, testimoniato, tra l’altro, dall’epigrafe di Binni dettata per la tomba di Capitini “Libero religioso e rivoluzionario nonviolento”.
Dell’amicizia tra due dei grandi del Novecento perugino, si parlerà in una tavola rotonda organizzata per mercoledì 22 gennaio, ore 17,00, dall’Università per Stranieri del capoluogo umbro, dal titolo: “Passaggi perugini: Binni, Capitini e la loro amicizia”.
Nell’ambito del Corso di aggiornamento per insegnanti di italiano a stranieri, iniziativa formativa dedicata al perfezionamento linguistico, glottodidattico e culturale dei docenti di lingua italiana, l’incontro si terrà a Palazzo Gallenga, aula Aldo Capitini,
I saluti introduttivi sono affidati alla Prof.ssa Lidia Costamagna, Direttore Alta Scuola per l’insegnamento e la promozione della lingua e cultura italiana dell’Università per Stranieri di Perugia. L’iniziativa vede inoltre la partecipazione di Lanfranco Binni del Fondo Walter Binni, di Mario Martini per la  Fondazione Aldo Capitini e di Anna Maria Farabbi, poeta. Modera Elisabetta Chiacchella, docente dell’Università per Stranieri di Perugia.
Il passaggio a Perugia degli insegnanti di lingua italiana provenienti da tutto il mondo ha voluto quindi rappresentare l’occasione per un momento di riflessione sull’amicizia, nata proprio nel capoluogo umbro, fra i due protagonisti della vita politica e culturale del Novecento e sui rispettivi percorsi di lavoro intellettuale.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti
Torna su
PerugiaToday è in caricamento