Eventi

Paciano, prove di normalità: gli Infioratori hanno onorato la festa del Corpus Domini

San Giorgio che lotta contro il drago come simbolo della battaglia dell’uomo per difendersi dalla pandemia e come richiamo alla prossima rinascita.

A Paciano, con l'allentarsi della pandemia, il Gruppo Infioratori è tornato a decorare il paese in occasione della recente festa del Corpus Domini.

Domenica scorsa anche i volontari del piccolo borgo umbro, come accaduto in tante altre città umbre e d’Italia, sono potuti tornare alla loro antica passione, seppur nel rispetto delle necessarie misure anticovid. Il tappeto di petali colorati realizzato nel cuore del centro storico dal Gruppo Infioratori di Paciano per celebrare il Corpus Domini è un’opera densa di significati.

E così un piccolo gruppo di persone, munite di mascherine, si è impegnato nella realizzazione di due tappeti colorati. Uno, nella piazza antistante il Municipio, raffigurante “San Giorgio contro il drago”. L’altro, all’interno della Chiesa parrocchiale, nel quale è stato rappresentato “Il cuore con la croce di Cristo”, per simboleggiare la speranza riposta in Dio e nella sua misericordia. Anche i più giovani hanno voluto fare la loro parte, realizzando un tappeto lungo il corso e spargendo petali nel centro storico.

Nonostante le rigide restrizioni, il Gruppo Infioratori non si è mai fermato. Ma con il Corpus Domini 2021 i volontari sono potuti tornare ad una sorta di normalità. “Si riparte – commentano -, si rinasce, si torna ad infiorare con la passione di sempre, si torna a stare insieme, si torna alla normalità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paciano, prove di normalità: gli Infioratori hanno onorato la festa del Corpus Domini

PerugiaToday è in caricamento