menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quale futuro per ingegneria? Un incontro spiega le sorti dell'UniPg

In occasione del 10° anniversario del Corso di Studi in Ingegneria Edile-Architettura dell'Università degli Studi di Perugia, ha organizzato un’iniziativa che si svolgerà lunedì prossimo

Il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, in occasione del 10° anniversario del Corso di Studi in Ingegneria Edile-Architettura dell'Università degli Studi di Perugia, ha organizzato un’iniziativa che si svolgerà lunedì prossimo, a partire dalle ore 15, nella Sala dei Notari del Palazzo dei Priori. Un momento per fare un bilancio su quanto di positivo è stato fatto per i 170 giovani laureati, si sta facendo per i 407 studenti attualmente iscritti, e quanto si farà nei prossimi anni per i giovani studenti che decideranno di seguire questo percorso. Il programma prevede la partecipazione di Oliviero Toscani che terrà una conferenza dal titolo “La ricerca del consenso crea mediocrità”.

Dalle 17.15 alle 18 è prevista una tavola rotonda dal titolo “Passato, presente e futuro del Corso di Laurea in Ingegneria edile-Architettura”. Moderata da Massimiliano Gioffrè, Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale; vedrà la partecipazione di Roberto Baliani, Presidente Ordine degli Ingegneri della Provincia di Perugia, Giampiero Bianconi, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Massimo Calzoni, Presidente, ANCE Umbria, Ernesto Cesaretti Presidente Confindustria Umbria, Vittorio Gusella, Presidente del Consiglio di Intercorso in Ingegneria Civile, Annibale Luigi Materazzi, Direttore Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Mario Squadroni, Soprintendente, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell'Umbria, Paolo Vinti, Presidente, Ordine degli Architetti, Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori della Provincia di Perugia.

Nell'anno accademico 2006-2007 l'Università degli Studi di Perugia ha attivato il Corso di Studi in Ingegneria Edile-Architettura rispondendo ad una chiara richiesta del territorio che aveva manifestato grande interesse nella nascita di una nuova figura professionale che fosse il naturale completamento della formazione universitaria erogata dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale. L'attivazione materializzava la convinzione che lo sviluppo della regione Umbria passasse anche da un maggiore raccordo tra il mondo della ricerca e quello della produzione che avrebbero concorso alla formazione di una figura professionale che potesse essere inserita rapidamente e con successo nel mondo del lavoro.

Per questo motivo la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Confindustria Perugia e Ance Perugia decidevano di concorrere alla copertura dei costi di gestione per nove cicli completi del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile-Architettura, ognuno dei quali di durata quinquennale. Durante l'evento è previsto un simbolico "taglio della torta" per festeggiare il compleanno del Corso di Studi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento