Eventi

In attesa del ritorno dei visitatori, al Manu si lavora per nuove installazioni: le novità

Una delle priorità era di certo quella di dare una nuova fisionomia a uno dei pezzi da novanta del Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria. Ci riferiamo al Cippo Perugino, con un lungo testo in scrittura etrusca bustrofedica

In attesa del ritorno dei visitatori, bloccati dalla giusta prudenza dei decreti, si lavora alacremente al Manu per nuove installazioni. Ne avevamo notizia, per averne parlato con chi era stato consultato per procedere, avendo alle spalle una robusta, pluriennale esperienza.

Ora, un post ufficiale del Museo conferma la notizia. Si parla di “Work in progress, Fotogrammetria, laserscanner, stampante 3d all’opera per i prossimi allestimenti al Museo con la ditta Vit-Art”.

Una delle priorità era di certo quella di dare una nuova fisionomia a uno dei pezzi da novanta del Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria.

Ci riferiamo, in particolare, al Cippo Perugino, con un lungo testo in scrittura etrusca bustrofedica, contenente una sentenza relativa a un terreno conteso tra due famiglie. Senza soffermarsi in cose risapute, fino alla banalità, ci pare quanto mai opportuna la scelta di superare quella posizione vecchiotta, in cui il manufatto era semplicemente  “buttato lì” senza un’adeguata valorizzazione.

Plaudiamo quindi alla decisione del direttore Maria Angela Turchetti per aver dato seguito a questo sano proposito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In attesa del ritorno dei visitatori, al Manu si lavora per nuove installazioni: le novità

PerugiaToday è in caricamento