La fiaba e la donna, se ne parla a San Feliciano, nell'ambito della mostra fotografica "Donna vede Donna"

Domenica 15 dicembre alle ore 10,30, la mostra Donna vede Donna in esposizione fino al 29 dicembre al Museo della Pesca e del Lago Trasimeno di San Feliciano, si trasformerà in luogo di incontro per le donne e le associazioni che hanno in animo di organizzare forum, dibattiti e riunioni per raccontare, informare e scambiare opinioni su alcune delle attuali problematiche femminili.

In questa data, infatti, è in programma un incontro dal titolo "Nel prezioso e antico scrigno della fiaba: la donna. Viaggio simbolico nell'essenza del femminile", a cura della psicologa-psicoterapeuta Mariapia Minotti. Interverranno Vanni Ruggeri, Assessore della Cultura del Comune di Magione,  Francesca Caproni, Direttrice del GAL Trasimeno-Orvietano e Marco Pareti, di Trasimeno in Dialogo e Ars Cultura. 

L'evento è organizzato da Trasimeno in Dialogo e Ars Cultura, con il supporto del Comune di Magione, del Gal Trasimeno-Orvietano, della Proloco di San Feliciano, del Museo della Pesca, del Sistema Museo e del Progetto Donna di Magione.

Il progetto fotografico corredato da versi, Donna vede Donna, di respiro internazionale, ha come finalità di descrivere, con foto e versi, le varie sfaccettature femminili e di mettere in risalto la dolcezza, la bellezza e la centralità sociale delle donne, aborrendo ogni forma di violenza.

Marco Pareti è il coordinatore del progetto, Stefano Fasi, il coordinatore fotografico e direttore artistico, con la collaborazione di Marina Sereda e Graziella Mallamaci. Trasimeno in Dialogo e Ars Cultura sono i progetti culturali e sociali sui quali poggia il messaggio progettuale di Donna vede Donna.

Le fotografe sono nove, amatoriali e professioniste, tra italiane, russe e albanesi: Sara Belia, Roberta Costanzi, Elena Kovtunova, Antonella Marzano, Lorena Passeri, Rita Peccia, Antonella Piselli, Anastasia Trofimova, Renilda Zajmi. Le cinque autrici sono di origine italiana, russa e giapponese: Sara Belia, Naoko Ishii, Graziella Mallamaci, Mariapia Scarpocchi e Marina Sereda.

Il progetto è supportato dal G.A.L. Trasimeno-Orvietano, così come la composizione di un libro fotografico dedicato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti
Torna su
PerugiaToday è in caricamento