rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Mostre

La Collezione Dionigi, mirabilia dalla prestoria al mondo egizio-romano, sabato 8 in mostra al MANU

La Collezione Dionigi, uno scrigno di meraviglie in esposizione al Manu, dalla preistoria al mondo egizio e romano.

Sabato 8 gennaio, alle ore 17:00, al Museo archeologico nazionale dell’Umbria si inaugura la vetrina coi reperti della collezione donata da Giovanna Dionigi alla fine del 2020 e in parte già esposta nella sezione Oreficerie del museo.

Si tratta di materiali preistorici e protostorici, insieme a reperti etrusco-romani.

In mostra vaghi di collana in terracotta risalenti all’ VIII-V sec. a.C., di produzione egiziana. Unitamente a fuseruole dell’età del ferro, strumenti per tessere di uso sia familiare che imprenditoriale.

Esposti anche reperti vitrei tra i quali spicca un piccolo balsamario in vetro blu di I sec. d.C., contenitore per essenze profumate. Ma anche una gemma incisa con cornucopia della metà del I sec. d.C., un piccolo skyphos a vernice nera sovradipinta nello stile di “Gnathia”, e numerose e decorate fibule in bronzo, spille ferma vesti di varie epoche.

Fra gli intervenuti, nel salone Umbri ed Etruschi del Museo, Giovanna Dionigi, donatrice, Maria Angela Turchetti, direttrice del MANU, il Comandante Guido Barbieri del Comando Carabinieri Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale dell’Umbria che ha reso possibile la donazione, con Tiziana Caponi (responsabile delle collezioni), e Valentina Leonelli che hanno curato l’allestimento della vetrina.

Hanno collaborato all’acquisizione della donazione la restauratrice Silvia Bonamore, l’archeologa Silvia Casciarri, il Lgt. Enrico Corbucci.

Un cospicuo arricchimento del nostro Museo. Ma anche un valore aggiunto che attirerà di certo l’attenzione dei visitatori presenti e futuri.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Collezione Dionigi, mirabilia dalla prestoria al mondo egizio-romano, sabato 8 in mostra al MANU

PerugiaToday è in caricamento