rotate-mobile
Eventi Spoleto

Le ferite del terremoto non hanno distrutto tutto: ecco le opere in mostra salvate dalle macerie

Ospiterà opere d’arte recuperate nei centri umbri colpiti dal terremoto, alcune delle quali ora in fase di restauro, la mostra che si aprirà alla Rocca di Spoleto in aprile

Ospiterà opere d’arte recuperate nei centri umbri colpiti dal terremoto, alcune delle quali ora in fase di restauro, la mostra che si aprirà alla Rocca di Spoleto in aprile, prima delle festività pasquali. “La Regione Umbria – sottolinea l’assessore alla Cultura, Fernanda Cecchini – si è fatta promotrice di questa mostra per lanciare, attraverso i suoi beni culturali, il messaggio forte di una comunità che sa reagire e collaborare per realizzare interventi altamente qualificati di recupero e per far conoscere che la quasi totalità del suo territorio e dei suoi musei non è stato ferito dal sisma ed è pienamente fruibile. Un progetto condiviso dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, durante la sua recente visita a Norcia e Spoleto”.

 Con questo obiettivo, sono stati promossi alcuni incontri preliminari con i diversi uffici del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, con il Comune di Spoleto e con l’Arcidiocesi di Spoleto e Norcia durante i quali “è stata valutata positivamente l’idea di tenere nel Museo nazionale del Ducato di Spoleto una mostra con le opere d’arte recuperate dopo il terremoto – spiega l’assessore - per venire incontro alle reiterate richieste di visibilità del patrimonio culturale danneggiato dal sisma e, allo stesso tempo, offrire elementi di attrazione per un territorio colpito anche dalla crisi del turismo”.

 Il Servizio regionale Musei, archivi e biblioteche ha verificato la fattibilità del progetto con il Segretario regionale del Ministero dei Beni culturali Luisa Montevecchi, la Soprintendente per l’Archeologia, belle arti e paesaggio dell’Umbria Marica Mercalli e la Direttrice del Museo nazionale del Ducato di Spoleto Rosaria Mencarelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ferite del terremoto non hanno distrutto tutto: ecco le opere in mostra salvate dalle macerie

PerugiaToday è in caricamento