“Sulle tracce del colore”, a Perugia la mostra antologica di Marcella Bravetti

È stata inaugurata sabato 9 gennaio alle ore 18.00 e rimarrà esposta fino al 25 gennaio 2016, nei locali dell’ex Chiesa della Misericordia in via Oberdan 54 a Perugia, la Mostra Antologica di Marcella Bravetti/BRAMAR dal titolo “Sulle tracce del colore”.

L’artista si presenta al pubblico della sua città con ben oltre 100 opere pittoriche e alcune sculture. La mostra è il frutto di quarant'anni di impegno, speso in modo semisconosciuto nell’espressione artistica oltre che nell’impegno militante nei movimenti politici-sociali e culturali, che l’hanno vista partecipe, quando non protagonista.

Le opere che vengono esposte sono lo specchio fedele dell’impegno profuso nel concreto agire. Pochissime le occasioni in cui l'artista si è mostrata al pubblico in tale veste, l’ultima significativa a Perugia è stata la mostra personale allestita nel 2003 alla Loggia dei Lanari.

Per l’artista questa antologica rappresenta una sorta di “testamento” del suo sentirsi un tutt’una con la sua città, con la sua piazza le sue genti, le più umili, native o adottive che siano. La mostra vanta il patrocinio della Regione Umbria e del Comune di Perugia.

Marcella Brevetti - BRAMAR- perugina, nata nel 1938, inizia a dipingere nella seconda metà degli anni ’70, epoca in cui è ancora operaia in fabbrica, (Luisa Spagnoli). Il richiamo naturale verso i colori, affinato nei lunghi anni passati tra i colori dei filati, è fortemente supportato nella necessità di esprimere le passioni sociali, sindacali, politiche e umanistiche che la caratterizzano, ora come allora, e che hanno segnato in modo profondo il vissuto personale. Non sono molte le opportunità avute di far conoscere  quanto prodotto da allora , da autodidatta,  con un impegno costante, quando non frenetico come negli ultimi 20 anni, che l’ hanno vista raddoppiare la produzione artistica.  Attività moltiplicatasi a seguito di un appassionato viaggio fatto ad Amsterdam per vedere dal vivo le opere di Van Gogh. Una esperienza che ne ha rivoluzionato la vita. Le opere realizzate a tutt’oggi - Giugno 2015 - ammontano altre  1200. la tecnica usata è olio , principalmente su tela, tavola ma anche su carta per olio. Dal 2013 è iscritta all’albo mondiale degli artisti ed  ha partecipato alla collettiva per lo speciale premio Marais a Parigi nel luglio 2013 promossa dalla EA Editore.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti
Torna su
PerugiaToday è in caricamento