menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viaggio nel presepe di ghiaccio di Massa Martana: ecco la statua di Papa Francesco

Un capolavoro di ghiaccio è la Natività; unico in Italia, è stato realizzato scolpendo blocchi di ghiaccio con i personaggi a grandezza reale. Novità la fedele riproduzione di Papa Francesco all'interno del presepe

Sembra una cartolina di cento anni fa, il bellissimo borgo di Massa Martana, che anche per questo Santo Natale, apre fiabeschi scenari ai tanti visitatori che affollano le vie del paese. Presenti oltre 150 presepi provenienti dalle regioni d’Italia, magistralmente realizzati da artisti e artigiani che come ogni anno, rinnovano il tradizionale appuntamento con la mostra dei presepi d’Italia; affascinando per cura nei dettagli, riproduzioni fatte con inusuali materiali, ricerca del particolare e originalità.

Suggestivo il capolavoro di ghiaccio rappresentante la Natività; unico in Italia, è stato realizzato scolpendo blocchi di ghiaccio con i personaggi a grandezza reale. Novità assoluta di quest’anno, la fedele riproduzione di Papa Francesco all’interno del presepe, che non solo omaggia il grande affetto della gente, ma anche la lontana Patagonia e il suo ghiacciaio, il Perito Moreno. 

Un meraviglioso gioco di luci, che, riflesso all’interno dei blocchi di ghiaccio, offre ai visitatori un enigmatico quadro scenico di cristallo. Da vedere il presepe realizzato con oltre 5000 bottoni, e la sacra Famiglia ispirata al capolavoro pittorico del Perugino. Intenso il presepe realizzato dalla regione Umbria, e ambientato nei tipici borghi, o il presepe veneziano, dipinto con i colori decadenti e suggestivi della città.

Per la terza volta è stato organizzato in concomitanza con la rassegna anche il concorso regionale “I presepi delle scuole umbre”, con l’esposizione delle realizzazioni delle scuole primarie e secondarie di I grado della regione Umbria. Una mostra che diventa occasione per rivivere la profonda tradizione che lega la nostra terra, da nord a sud, in un connubio fra magia popolare e arte senza tempo. Aperto tutti i pomeriggi dalle 15,00 alle 19,30 e nei giorni festivi e prefestivi, anche il mattino dalle 10,00 alle 12,30, fino al 6 gennaio 2014.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento